menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Castelfranco Emilia, anche la Polizia Locale in DAD con lezioni on line

Agenti in cattedra su temi quali legalità, educazione stradale e cyber bullismo

Nonostante le forti restrizioni vigenti a causa del covid, compresa ovviamente la chiusura delle scuole, non si ferma la costante attività di prevenzione ed educazione civica portata avanti dalla Polizia Locale di Castelfranco Emilia con i giovani e i giovanissimi del territorio. In questi giorni, infatti, hanno preso il via lezioni a distanza gestite da un team specializzato di donne e uomini del Comando di via Ripa Inferiore che vede coinvolte le prime e le terze delle scuole secondarie con sessioni dedicate a temi sempre di stretta attualità quali la prevenzione e il contrasto al cyber bullismo, cui si aggiungono anche importanti approfondimenti in materia di cultura della legalità e di educazione stradale.

Già da alcuni anni stiamo portando avanti una serie di iniziative nelle scuole in materia di educazione civica e prevenzione con i più giovani, ed ora, dovendo fare i conti con la pandemia e con tutti gli effetti che sta creando anche in termini di restrizioni e assenza di rapporti interpersonali diretti, abbiamo deciso di adeguarci in maniera rapida al momento che tutti stiamo vivendo, e siamo passati a nostra volta alla DAD – ha dichiarato il Comandante della Polizia Locale di Castelfranco Emilia Cesare Augusto Dinapoli aggiungendo che – i risultati che stiamo ottenendo sono veramente soddisfacenti, vediamo infatti una bella e soprattutto fattiva partecipazione da parte degli studenti, anche quelli giovanissimi di prima media: interagiscono con entusiasmo e soprattutto ci inondano di domande, questo a riprova, appunto, del loro interesse concreto per tutti gli argomenti che stiamo proponendo e che stiamo condividendo con loro. Un’attenzione che era emersa già quando si potevano fare gli incontri in presenza, ma che si sta confermando senza tema di smentita anche nella modalità on line e ciò non può che farci enormemente piacere”.

A tutti gli studenti coinvolti è stato consegnato un libricino descrittivo contenente tutti gli argomenti affrontati in queste lezioni. E così sarà anche per i bambini e i ragazzi non ancora coinvolti, nelle prossime settimane, infatti, è previsto un ulteriore step: “A brevissimo inizieremo anche con le scuole elementari una serie di incontri tutti incentrati sull’educazione stradale, per poi allargarci successivamente anche alle superiori, sempre su questo tema e con un focus specifico sulla diffusione della cultura della legalità. Con l’auspicio – ha concluso il Comandante Dinapoli – che si possa tornare quanto prima a realizzare queste iniziative esclusivamente in presenza”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ufficiale, l'Emilia-Romagna torna in zona arancione da lunedì

Attualità

Zona arancione, cosa cambia da lunedì 12 aprile a Modena

Attualità

Focolaio covid all'Ospedale di Sassuolo, positivi 15 pazienti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento