rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Attualità Carpi

Temporale su Carpi, ormai conclusi gli interventi. Stimati circa 50mila euro di danni

Rimossi i molti rami caduti e riaperta via Fossa Nuova. Conto salato per il verde pubblico, mentre proseguono i controlli delle alberature nei parchi

L'Amministrazione Comunale informa che è stata riaperta via Fossa Nuova, mentre si conta di riaprire in serata la circolazione in via Carlo Marx, chiusa da domenica sera causa il violento temporale: l'importante arteria cittadina è interrotta nel tratto fra la rotatoria di via Marchiona fino all'innesto sulla Romana Sud, perché si è spezzato un albero; sulla stessa via, all'incrocio con Ugo da Carpi, il forte vento aveva abbattuto un grosso ramo, che a sua volta ha travolto un semaforo. Via Ugo da Carpi sarà invece chiusa domani, martedì 25, dalle 10 alle 12.

Nel complesso, i tecnici comunali hanno censito dieci alberature del verde pubblico così gravemente danneggiate da dover essere rimosse per ragioni di sicurezza: sono nell'area verde di via Mozart, nell'area del convento di S. Nicolò in giardino Catellani Severi, nelle vie Lama, Marx, Ugo da Carpi, Nuova Ponente (area ex polisportiva). Dopo l'esame generale di luoghi e danni nel verde comunale, per mettere in sicurezza le varie situazioni son stati preventivati circa 50mila euro.

Per la complessità degli interventi e la sua diffusione sul territorio, il Comune ha preso subito contatto con una decina di ditte presenti sul territorio e già operanti per l'Ente: sei di queste hanno dato subito disponibilità di mezzi e personale.

Queste le zone dove sono state verificate situazioni di pericolo per l'incolumità delle persone: vie Papa Giovanni XXIII, Cavallotti, Marx, Ariosto, Ugo da Carpi, Berengario, Nuova Ponente–Mozart, Lama, tangenziale Losi; aree verdi “Triestini”, ex polisportiva “D. Pietri” via Nuova Ponente, di via Lugli; parchi di via Cattellani-Severi, Berlinguer Magazzeno, di via Mozart–via Wagner, della Resistenza, delle Rimembranze, Pertini; cortili delle scuole primarie Pertini e Pascoli; aree esterne plesso scolastico di via Magazzeno-Brunete; aree scolastiche via Pezzana, via Lanciano, via Pola interna, via Martiri di Fossoli; Tiro a segno Nazionale di via Chiesa di Cibeno.

I sopralluoghi, iniziati domenica sera subito dopo l'evento atmosferico, sono proseguiti per tutta la giornata: sono state impegnate sei squadre, composte non solo da coloro che erano di turno per la reperibilità notturna e festiva, ma anche da altri dipendenti che si sono volontariamente aggiunto ai colleghi. Impegnate da domenica sera anche quattro pattuglie della Polizia Locale.

L'Amministrazione conferma comunque la raccomandazione di non frequentare i parchi pubblici per qualche giorno, finché non sia completato il controllo dello stato degli alberi: permane infatti il rischio distaccamento di rami danneggiati o spezzati. Seguiranno aggiornamenti.

Il Comune ha inoltre chiesto ad AIMAG un intervento straordinario di pulizia stradale nelle vie dove si è accumulato uno strato di fogliame e rametti, pericoloso sia per la circolazione di pedoni e ciclisti sia per l'ostruzione delle caditoie, intervento già iniziato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Temporale su Carpi, ormai conclusi gli interventi. Stimati circa 50mila euro di danni

ModenaToday è in caricamento