Smurata l'immagine del partigiano Cabassi, oggi l'omaggio del sindaco alla lapide

Muzzarelli sul luogo della stele dedicata al partigiano Cabassi: "Ennesimo vile gesto di spregio alla memoria"

foto Pietre della Memoria

Il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli questa mattina, domenica 26 aprile, ha reso omaggio alla lapide commemorativa di Alessandro Cabassi, in via Paolucci, nella zona di San Cataldo, danneggiata da ignoti nel giorno della Festa della Liberazione.

La stele, da cui è stata divelta l'immagine di Cabassi, ricorda il sacrificio del giovane partigiano (nome di battaglia Franco) fucilato a 19 anni, il 26 ottobre del 1944, da un gruppo di fascisti dopo quattro giorni di torture.

"È l'ennesimo vile gesto di spregio alla memoria della Resistenza e della Liberazione - ha sottolineato il sindaco - e ci auguriamo siano presto individuati i colpevoli. I volontari si sono già impegnati per ripristinare il luogo, un simbolo della democrazia conquistata".

Nelle notti precedenti, erano state sottratte da parte di ignoti anche due corone d’alloro deposte ai cippi dei partigiani in questi giorni, nel 75° della Liberazione, nel territorio del Quartiere 3. Entrambe le corone erano state deposte dalle autorità con le modalità di sicurezza richieste dall’emergenza sanitaria: una al cippo dei caduti della Resistenza a Paganine, l’altra in via Vignolese, al cippo nei pressi del centro commerciale I Gelsi. In tutti e due i cippi commemorativi i volontari hanno provveduto a sostituire con fiori le corone sottratte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Carpi, presentata istanza di fallimento per la Arbos

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

  • Coronavirus, casi stabili in regione. A Modena un nuovo picco

Torna su
ModenaToday è in caricamento