rotate-mobile
Attualità

Scosse sismiche in Adriatico, attivata la Protezione civile per la ricognizione dei danni

Preallertate squadre di “agibilitatori”, per i rilievi dei danni e le verifiche di agibilità post sisma, e il volontariato regionale di Protezione civile: in fase di preparazione il modulo di assistenza alla popolazione da 250 posti

Nessun danno, al momento, a persone o cose nella parte più orientale dell'Emilia (Modena, Bologna e Ferrara) e in Romagna: è in queste aree, infatti, che stamani è stata avvertita la scossa di terremoto in Adriatico, al largo delle Marche, pochi minuti dopo le 7:00. Un tremore avvertito seppur brevemente anche in provincia di Modena, specie ai piani alti o da chi ancora si trovava a letto a quell'ora.

“La Protezione civile dell’Emilia-Romagna è già attiva sul territorio, soprattutto nel riminese, per verificare la situazione - sottolinea Irene Priolo, vicepresidente della Giunta regionale dell’Emilia-Romagna-. Siamo costantemente in contatto con il Dipartimento di Protezione civile. Ad ora, non sono stati registrati danni a persone o cose, ma noi siamo comunque pronti a intervenire per eventuali necessità”.
Il Centro operativo regionale (Cor) dell’Agenzia per la Sicurezza territoriale e la Protezione civile dell’Emilia-Romagna ha già attivato le proprie funzioni: censimento dei danni e verifica dell’agibilità degli edifici, predisposizione della logistica e del volontariato.

Il terremoto di oggi sulla costa delle Marche: che cosa è successo

L’Ufficio Territoriale di Rimini dell’Agenzia è in contatto con la Prefettura, le Amministrazioni Comunali, i Vigili del Fuoco e le altre componenti operative.Sono già state preallertate squadre di “agibilitatori”, per i rilievi dei danni e le verifiche di agibilità post sisma: saranno attivate sul territorio su richiesta dell’Ufficio Territoriale di Rimini. È stato fatto il punto con il Servizio Geologico della Regione e sono stati avviati controlli sui cantieri in corso per le frane.
Preallerta anche per il volontariato regionale di Protezione civile: è in fase di preparazione il modulo di assistenza alla popolazione da 250 posti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scosse sismiche in Adriatico, attivata la Protezione civile per la ricognizione dei danni

ModenaToday è in caricamento