rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Attualità Formigine / SS724

Tangenziale Modena-Sassuolo, il "tutor" si accende il 20 gennaio

Pochi giorni all'attivazione del sistema elettronico che controllerà la velocità di percorrenza in un trato di circa 3 km nel territorio di Formigine

A partire dal 20 gennaio, con il ripristino del normale flusso di circolazione, sarà attivato sulla tangenziale Modena-Sassuolo il cosiddetto “Tutor”. Il sistema sarà attivo su entrambi i sensi di marcia, dall’uscita di Corlo a quella di Ponte Fossa, per circa tre chilometri di competenza del Comune di Formigine,

Si tratta di un sistema automatico di rilevazione della velocità, il cui limite è fissato a 90 km/h, che a differenza degli autovelox registra la velocità media del veicolo per tutto il tratto considerato. Come avviene in autostrada.

"Il limite dei 90 km/h è dettato dall'esigenza di una maggiore sicurezza stradale: il 30% del totale degli incidenti che si rilevano a Formigine avvengono infatti in questo tratto. Si parla dunque di una trentina di sinistri ogni anno, alcuni anche gravi, con il frequente coinvolgimento di mezzi pesanti e una rilevante congestione del traffico. Non di secondaria importanza anche il dato ambientale: la velocità moderata provoca livelli più bassi di emissioni", spiega l'Amministrazione Comunale.

"La presenza del rilevatore di velocità è opportunamente segnalata da cartelli. Si ricorda che i proventi delle sanzioni saranno per buona parte investiti nella sicurezza delle strade del territorio. Si raccomanda la massima prudenza per la tutela della vita propria e altrui", sottolinea il Comune.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tangenziale Modena-Sassuolo, il "tutor" si accende il 20 gennaio

ModenaToday è in caricamento