menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vaccinazioni, si sale a 3.500 al giorno in provincia. Attesa una svolta per aprile

Il Dg dell'Ausl ha fatto il punto sulla campagna vaccinale, in attesa di nuove forniture. Gli anziani hanno risposto finora con grande entusiasmo alla chiamata

"Da dicembre ad oggi abbiamo vaccinato 58.219 cittadini, di cui 25.272 già a ciclo completo e quindi immunizzati. L'obiettivo minimo nostro, in attesa di capire però come procederanno le consegne, è di arrivare a fine marzo con almeno 100.000 vaccinati, quindi procedere quasi con altri 41.800. Siamo assolutamente in grado di farlo, dosi permettendo". Così il direttore generale dell'Ausl di Modena, Antonio Brambilla, oggi facendo il punto sulla vaccinazione anti-Covid nel territorio. 

"Le consegne hanno rallentato la campagna vaccinale- continua Brambilla- ma in questi giorni a Ema a giorni dovrebbe essere approvato Johnson & Johnson, più facile da conservare e ad unica inoculazione. Se ci fosse consegnato tra una settimana-15 giorni, potremmo accelerare in modo significativo". Tra gli altri numeri aggiornati, ad esempio, emerge un 94% di ospiti Cra vaccinato, con punte del 98%, mentre dei 194 non vaccinati si tratta in maggioranza di chi ha già avuto l'infezione Covid. 

"E sugli operatori abbiamo ottime percentuali, anche del 100% come a Castelfranco, mentre siamo al 92% in provincia. Non abbiamo più quei focolai delle case per anziani, la situazione in questo caso è molto più tranquilla di prima", nota il direttore generale dell'Ausl.

Vaccinazione delle persone da 75 a 79 anni: ecco come prenotare

Brambilla ha anche ribadito che la potenialità dell'Ausl può arrivare fino a 16mila dosi al giorno, ma le scorte non consentono di procedere ad un ritmo di 2.500 vaccinazioni anti-Covid giornaliere. Ma nelle prossime settimane si salirà fino a 3.500. Lo si prevede in vista, lunedì, della prenotazione anche per le persone da 75 a 79 anni, quindi nate dal 1942 al 1946 compresi, un bacino di oltre 30.000 persone in provincia di Modena. Cosi' come avvenuto per le altre fasce di popolazione, l'azienda sanitaria ha individuato diverse modalità di prenotazione che rimangono le stesse, ad eccezione dei Punti unici assistenza di base (ex Cup) che saranno aperti solo fino al 13 marzo. 

Aggiunge intanto Silvana Borsari, direttrice sanitaria Ausl: "Finora abbiamo vaccinato con la prima dose il 72% degli anziani over 85 (20.263 persone) e già 2.213 di loro hanno ricevuto la seconda dose. Tra gli 80-84enni siamo al 27,1% di vaccinati con prima dose, cui va aggiunto il 57,5% di persone che hanno già l'appuntamento prenotato per effettuarla (totale 84,6%). Tra tutti loro vi è una parte che risiede nei Centri residenza anziani della nostra provincia dove, a ciclo vaccinale già ultimato, la copertura ha sfiorato il 100%".

Covid, a Modena il boom è tra gli under 18. Sassuolo e Vignola le zone più critiche

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni anti-Covid, si apre la prenotazione per i 60-64enni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento