Nuovo rinvio per 'Dinner in the sky', l'evento si terrà nel mese di luglio

Boom di biglietti venduti per l'evento in collaborazione con il consorzio 'Modena a tavola': “In città c'è tanta voglia di tornare alla normalità”

Dopo oltre due mesi di lockdown, anche a Modena c'è tanta voglia di voltare pagina e di tornare a vivere la città in totale sicurezza. Lo conferma il vero e proprio 'boom' di prenotazioni per il ristorante sospeso di 'Dinner in the sky' che farà tappa nelle prossime settimane nella cornice del parco Novi Sad. Inizialmente previsto dal 3 al 7 giugno, poi slittato al 24-28 giugno, l'evento è stato rinviato a luglio.

Una decisione che lo staff di 'Dinner in the sky Italia' ha deciso di assumere in accordo con le istituzioni locali "al fine di rendere ancora più appagante e soddisfacente l'esperienza per il proprio pubblico". I biglietti già prenotati per l'evento resteranno validi anche per il mese di luglio senza alcuna variazione di prezzo.

Lo staff di 'Dinner in the sky Italia' provvederà nei prossimi giorni a contattare direttamente i possessori di ciascun biglietto al fine di verificare e concordare la possibilità di usufruire della prenotazione in una delle date del mese di luglio che saranno presto annunciate. In caso di impossibilità a partecipare da parte del possessore del biglietto, lo staff provvederà al rimborso dello stesso in via automatica.

“Ci scusiamo per questo piccolo ritardo – dichiarano i responsabili di 'Dinner in the sky Italia' – ma d'accordo con gli enti preposti si è deciso di attendere ancora qualche settimane con l'obiettivo di ottimizzare le procedure e rendere quindi la partecipazione all'evento ancora più coinvolgente ed emozionante. Il ristorante di 'Dinner in the sky' non perderà nulla del proprio fascino e della magia che lo ha contraddistinto in questi anni: ad oggi sono circa 10mila gli eventi organizzati in 70 paesi del mondo”. 

Pochissime le disdette arrivate a causa dell'emergenza Covid-19, mentre sono oltre 300 i biglietti già venduti per l'iniziativa che si avvale di un partner d'eccezione: il consorzio dei ristoratori 'Modena a tavola', che si propone di difendere, valorizzare e promuovere la cucina tipica locale. 

Durante i mesi di lockdown, gli organizzatori di 'Dinner in the sky' non sono comunque rimasti con le mani in mano e, anzi, hanno voluto portare un loro personale contributo alla lotta al Covid-19, donando i proventi della vendita di 10 aperitivi in quota a favore dell'ospedale di Modena. "Un piccolo gesto che però ci sembrava doveroso fare in un momento di grandissima difficoltà".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le prevendite degli eventi Dinner in the Sky sono disponibili su: dinnerinthesky.it
Info prenotazioni tavoli e sessioni 3279985801
Info per noleggio eventi privati e logistica 3277370492

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Referendum sul taglio dei parlamentari: tutto quello che c'è da sapere

  • Covid. Studenti positivi in quattro scuole di Modena e in una di Carpi

  • Focolaio in un bar di Carpi, l'Ausl invita gli avventori a fare il tampone

  • Pullman nel fosso dopo uno scontro con un furgone, grave incidente a Campogalliano

  • Covid, 15 casi a Modena. Oltre la metà da contagio famigliare

  • Covid. La Regione lancia il test gratuito in farmacia per i genitori degli studenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento