rotate-mobile
Attualità

Disagio adolescenziale e Ritiro Sociale, a Castelfranco Emilia prende il via l’iniziativa ‘CollaborAZIONI’

In programma due incontri, il 29 marzo e il 5 aprile, rivolti a famiglie, insegnanti e operatori sanitari, sociali e scolastici

Fare rete, confrontarsi, condividere. Nel Distretto di Castelfranco Emilia prende il via l’iniziativa “CollaborAZIONI: quando collaborare è la migliore strategia di intervento possibile”, un ciclo di due incontri rivolto a famiglie, insegnanti, operatori sanitari, sociali, scolastici e cittadini. Al centro dei due appuntamenti, che nei prossimi mesi verranno proposti nel resto della provincia con modalità e tempi diversificati per offrire diversi modi di affrontare e leggere la tematica, ci sarà la sensibilizzazione verso il disagio adolescenziale, in particolare il fenomeno del Ritiro Sociale, che interessa tanti giovani ‘eremiti’ anche sul nostro territorio, al punto di diventare oggetto di un percorso formativo di approfondimento e prevenzione fortemente voluto dall’Azienda USL di Modena, che due anni fa ha lanciato il progetto RI-SO.

I due incontri – organizzati dall’Azienda USL di Modena in collaborazione con l’Unione del Sorbara e il Centro per le Famiglie dell’Unione del Sorbara - si terranno il prossimo 29 marzo e il 5 aprile, dalle ore 18 alle 19.30, presso la sede del Centro per le Famiglie di Castelfranco Emilia in via Nenni al parco Cà Ranuzza.  Nel primo appuntamento si rifletterà su limiti e risorse del sistema scuola-famiglia grazie agli stimoli proposti dalla dott.ssa Laura Fruggeri (Psicologa e Psicoterapeuta). Il secondo incontro sarà invece strutturato come un laboratorio teorico-esperienziale condotto da Rossella Benedicenti e Paola Ceriati, rispettivamente Referente Area Centro del progetto Ri-So per l’Azienda USL di Modena e coordinatrice del Centro per le Famiglie dell'Unione del Sorbara.

Per partecipare è necessario telefonare al numero 348/5294578 oppure scrivere alla mail segreteria@centrofamiglieunionedelsorbara.it

“Il laboratorio ‘CollaborAZIONI’ nasce dall'idea di costruire degli spazi di riflessione e co-costruzione di competenze e significati nuovi su tematiche ritenute particolarmente significative ed allo stesso tempo critiche per il target di riferimento del progetto RI-SO - dichiara Rossella Benedicenti, Referente Area Centro del progetto Ri-So per l’Azienda USL di Modena -. Attraverso gli incontri distrettuali, il lavoro di rete con le scuole ed i colloqui di sostegno ai genitori è emerso più volte il bisogno, per non dire necessità, di consolidare la relazione tra il mondo scuola ed il mondo famiglia, nell'idea di implementare la collaborazione che di per sé rappresenta essa stessa una forma di intervento. Immaginiamo di offrire un'occasione che sia stimolo per i partecipanti non solo in termini contenutistici, ma anche ideativi e propositivi attraverso la proposta di attivazioni, unendo quindi una parte più teorica ad una parte più esperienziale. Tradurre un pensiero in azione per comprendere e gestire più efficacemente la complessità che sempre più spesso istituzioni e famiglie si trovano a vivere e dover gestire”.

Cos’è il Ritiro Sociale

Il fenomeno del ritiro sociale è una manifestazione di sofferenza sempre più diffusa tra gli adolescenti che tendono a ridurre sempre più le relazioni amicali e nel tempo anche la frequentazione dei contesti sociali e scolastici per arrivare, talvolta, a rinchiudersi nella loro stanza. I contatti con persone reali sono spesso sostituiti con una frenetica attività sul web che include la dedizione a videogiochi, la visione di film e una serie di contatti virtuali.
In alcuni casi il ritmo sonno-veglia viene invertito, per cui i ragazzi dormono di giorno e rimangono svegli la notte.

Tutte le informazioni su Ritiro Sociale, Progetto RI-SO e programma dei prossimi incontri CollaborAZIONI sono disponibili alla pagina dedicata

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disagio adolescenziale e Ritiro Sociale, a Castelfranco Emilia prende il via l’iniziativa ‘CollaborAZIONI’

ModenaToday è in caricamento