Solidarietà. Bonterre dona 100.000 euro alle strutture sanitarie di Modena e Reggio

Sono oltre 1800 le persone del Gruppo impegnate in questo periodo a garantire l’approvvigionamento di cibo alle famiglie italiane. E ora hanno deciso di fare di più

Sono al lavoro tutti i giorni per rifornire i supermercati di burro, formaggio, merende fresche, salumi e secondi piatti: sono i 1800 lavoratori del Gruppo Bonterre, che riunisce le società Grandi Salumifici Italiani e Parmareggio. La loro attività rientra fra quelle essenziali, essendo uno degli anelli della filiera agroalimentare, e con questa consapevolezza ogni giorno operaie e operai – 1450 su 1800 – si recano negli stabilimenti del Gruppo per produrre quanto necessario per garantire l’approvvigionamento di cibo, contribuendo in questo modo a tranquillizzare le famiglie.
Lo sforzo dell’azienda di tutelare in ogni modo la loro salute è enorme: oltre alla fornitura di DPI, turni e modalità di accesso sono stati riorganizzati in modo tale da evitare il più possibile la concentrazione delle persone e la diffusione del contagio.

Ora si è deciso di fare di più: il profondo attaccamento ai territori di origine e alle Comunità di appartenenza ha portato le aziende del Gruppo a fornire un ulteriore aiuto concreto laddove c’è più bisogno, le strutture sanitarie. Bonterre donerà 100.000 euro (metà all’AUSL  di Modena e metà all’AUSL di Reggio Emilia, dove si concentrano la maggior parte delle sue attività), e a questa somma si aggiungeranno le risorse provenienti dalla raccolta fondi promossa presso i dipendenti di tutti gli stabilimenti italiani del Gruppo – con donazioni in ore lavoro – che saranno destinate alle strutture sanitarie dei luoghi di insediamento: Modena, Reggio Emilia, Langhirano, Noceto e Sala Baganza (Parma) Zola Predosa (Bologna), Reggello (Firenze), Bagnore (Grosseto), San Candido e Chiusa (Bolzano), San Daniele nel Friuli (Udine).

“Questa situazione, nella sua drammaticità – scrive la Direzione di Bonterre a dipendenti e stakeholder - ci ha insegnato che la forza è nel gruppo, nel lavorare uniti verso uno scopo comune, come oggi stanno facendo tutte le donne e gli uomini delle nostre aziende, con abnegazione ed impegno straordinari, garantendo la continuità della nostra filiera alimentare e contribuendo ad assicurare al Paese l’approvvigionamento dei prodotti di cui ha bisogno. A ciascuno di loro va davvero un ringraziamento speciale. Con questo spirito, e per rispondere alle tante richieste provenienti dai nostri stessi collaboratori, abbiamo voluto lanciare, in aggiunta alla donazione di 100.000 euro, il progetto “Insieme…#andratuttobene”, una raccolta fondi rivolta ai nostri dipendenti. Un piccolo gesto che ha però un enorme valore, e ancora di più ne avrà se lo faremo assieme, come Gruppo, come Aziende, come Dipendenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparsa dopo la scuola, si cerca una 16enne di Sassuolo

  • Focolaio in un bar di Carpi, l'Ausl invita gli avventori a fare il tampone

  • Altri quattro casi nelle scuole. Classi in isolamento a Modena, Carpi e Castelfranco

  • Vintage e Second Hand | 4 negozi di pezzi d'abbigliamento unici e pregiati a Modena

  • Covid, positività in 13 scuole modenesi. Nuovo caso al "Fermi"

  • L'auto si schianta contro una casa, 20enne muore sul colpo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento