Dall'imprenditore Marino Golinelli 20.000 euro anche per San Felice

Marino Golinelli, l’imprenditore filantropo originario di San Biagio, ha donato al Comune di San Felice sul Panaro 20 mila euro destinati ad acquistare mascherine da distribuire gratuitamente ai cittadini. A dare notizia al sindaco Michele Goldoni della donazione è stato Stefano Golinelli, figlio di Marino e presidente della multinazionale farmaceutica Alfasigma. 

Golinelli si era già reso protagonista di una donazione da 100mila euro per l'Ausl di Modena e di altrettanto per l'Azienda Ospedaliero-univeristaria.

Il sindaco Michele Goldoni ha inviato una lettera di ringraziamento alla famiglia Golinelli: «I veri amici si vedono nel momento del bisogno – ha scritto Goldoni – e ancora una volta la famiglia Golinelli ha dimostrato uno straordinario attaccamento a San Felice sul Panaro. Vi ringrazio davvero di cuore, a nome mio personale e di tutta la comunità, per la generosa donazione che Lei e suo padre Marino ci avete destinato, ennesima prova, se mai ce ne fosse bisogno, della grande attenzione che avete sempre riservato a San Felice sul Panaro e alle persone che ci vivono. Da parte mia non posso che ribadire l’orgoglio di poter annoverare tra i sanfeliciani il dottor Marino Golinelli nei confronti del quale la nostra comunità sarà sempre in debito. Marino Golinelli, con assoluta coerenza, ci ha dimostrato in più occasioni come l’eccezionale importanza dell’impegno etico che ha assunto con sé stesso, ovvero quello di rendere parte di quanto abbia avuto, sia in un momento difficile come l’attuale, ancor più meritorio e consenta anche a noi di poter aiutare i cittadini della nostra comunità».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna in zona gialla da domenica: Bonaccini: "No al coprifuoco natalizio"

  • Dpcm Natale 2020, approvato il decreto che vieta gli spostamenti tra regioni e comuni

  • Chiama i vigili per spostare un auto in sosta davanti al cancello, ma il cartello era clonato

  • Coronavirus. In regione il 13,8% dei tamponi è positivo. Modena resta la peggiore per nuovi contagi

  • Conferma dal Ministero, l'Emilia-Romagna torna in "zona gialla"

  • Coronavirus, risalgono i numeri in regione. A Modena quasi 500 casi

Torna su
ModenaToday è in caricamento