Donanzioni, da Maison M Dpi arrivano 40mila mascherine per Comune e Diocesi

Consegna simbolica al sindaco in Municipio nel pomeriggio di mercoledì 2 settembre

Sono 40 mila le mascherine di protezione che l’azienda Maison M Dpi ha donato al Comune di Modena e all’Arcidiocesi di Modena e Nonantola e che, per quanto riguarda l’amministrazione comunale, saranno destinate soprattutto alle esigenze delle strutture educative e scolastiche.

La consegna simbolica delle mascherine è avvenuta in Municipio, nel pomeriggio di mercoledì 2 settembre da parte di Matteo Spaggiari ed Enrico Carnevali, amministratore delegato e vice presidente di 1627 Holding, la società che opera nel campo della moda di cui fa parte il progetto aziendale creato durante l’emergenza appositamente per la produzione di mascherine chirurgiche e medicali. Ad accoglierli il sindaco Gian Carlo Muzzarelli che, nel ringraziare, ha sottolineato la generosità di un gesto che denota la responsabilità sociale dell’impresa.

Le mascherine, del tipo chirurgico monouso, sono consegnate in due tranche: una prima consegna di 20 mila mascherine è già avvenuta, mentre la seconda è prevista a dicembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

  • Coronavirus, 2.533 nuovi positivi in regione. A Modena un nuovo picco

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Carpi, presentata istanza di fallimento per la Arbos

  • Coronavirus, curva in flessione per la prima volta. Modena ancora al vertice

  • Contagio a Modena, 573 nuovi casi e 7 decessi. Ricoveri stabili

Torna su
ModenaToday è in caricamento