menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dalla "Maritain" otto nuovi pc per sostituire quelli rubati alla scuola Giovanni XXIII

Grazie alla raccolta fondi promossa dal centro sportivo della Madonnina. I computer, pronti all’uso, sono stati consegnati venerdì 19 marzo insieme all’assessora Baracchi

Sono otto i nuovi computer portatili, già allestiti con tutti i programmi necessari e pronti all’uso, che il Centro sportivo dilettantistico “Jaques Maritain” ha donato alla scuola elementare Giovanni XXIII per sostituire quelli rubati durante le scorse vacanze natalizie.

I computer sono stati consegnati questa mattina, venerdì 19 marzo, alla preside dell’istituto Concetta Ponticelli nel corso di un breve incontro con il presidente della “Maritain” Marco Genesini, il vicepresidente Marco Valli e il coordinatore della campagna di raccolta fondi Carmelo De Luca, al quale ha partecipato anche Grazia Baracchi, assessora all’Istruzione e allo Sport del Comune di Modena.

Come racconta il presidente Genesini, l’idea di provare a fare qualcosa in favore della scuola dalla quale provengono molti dei calciatori e pallavolisti in erba che frequentano la società sportiva è nata subito dopo aver appreso la notizia del furto: “Abbiamo attivato i nostri giovani esperti di marketing e social media che hanno avuto l’idea di una raccolta fondi attraverso una piattaforma internet alla quale tutti potessero aderire con una donazione anche minima. La raccolta è stata accompagnata da un video realizzato con i nostri ragazzi che ha avuto oltre quattromila visualizzazioni. Abbiamo coinvolto atleti, allenatori, genitori, insegnanti e anche il Comune e siamo riusciti nell’intento. Siamo contenti – ha concluso – perché la risposta ha messo in evidenza l’attaccamento del quartiere alle scuole e alla nostra società che alla fine è per tutti una grande famiglia”.

Grazie all’iniziativa, lanciata il 31 gennaio e proseguita per circa due settimane, sono stati raccolti 3.100 euro, i primi 500 donati proprio dalla Maritain che, come ha sottolineato l’assessora Baracchi “ha dato un segnale molto significativo in un momento così difficile, anche economicamente, per tutte le società sportive e ha dimostrato la sua appartenenza alla vita del quartiere Madonnina, dove da anni svolge un’azione educativa e di socializzazione importante per bambini e ragazzi”.

Il Centro sportivo dilettantistico “Maritain” è nato nel 1982 e gestisce un campo da calcio e una palestra per la pallavolo. Ha circa trecento iscritti e lavora con i bambini delle elementari per il calcio, mentre per la pallavolo arriva fino alla serie D femminile ed è riconosciuto dalla Fipav come Centro di avviamento al volley.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni anti-Covid, si apre la prenotazione per i 60-64enni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento