Arti Vive Festival: successo per la campagna di crowdfunding

E’ andata a segno la campagna d’artista di crowdfunding promossa di Arti Vive Festival: sono stati raggiunti (e superati) i 6.000 euro da destinare al fondo per il sostegno delle famiglie di Soliera economicamente più colpite dall'attuale emergenza Covid-19.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

All'inizio di maggio il Festival aveva promosso un progetto per unire creatività e solidarietà, chiedendo a tre illustratori di rango nazionale - Marino Neri, Michele Bernardi e Giuseppe Bertozzi aka Pierpe – di realizzare un'opera inedita da stampare in serigrafia a tiratura limitata, numerata e firmata, a cura di Medulla – Handprinted Organic Colors. Le loro opere e le t-shirt 2020 di Arti Vive hanno trovato sulla piattaforma eppela.com ben 170 sostenitori e semplici acquirenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piatto dell'anno 2021, Massimo Bottura sperimenta e vince ancora

  • Castelvetro, motociclista si scontra con un trattore e perde la vita

  • Rapina nella villa di Luca Toni, famiglia legata e minacciata con la pistola

  • Nuovo Dpcm a breve: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Coronavirus, 1.413 contagi in regione. A Modena i numeri raddoppiano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento