rotate-mobile
Attualità

Hesperia Hospital, il dott. Alberto Albertini nuovo responsabile dell’Unità Operativa di Cardiochirurgia

Ha già ricoperto incarichi analoghi a Reggio Emilia e Ravenna. Subentra al dott. Italo Ghidoni

Il dottor Alberto Albertini è il nuovo responsabile dell’Unità Operativa di Cardiochirurgia di Hesperia Hospital Modena, struttura che fa parte del Gruppo Garofalo Health Care. L’Unità operativa di Cardiochirurgia di Hesperia Hospital Modena è attiva dal 1996 e, nel corso degli anni, i suoi cardiochirurghi hanno eseguito più di 18.000 interventi a cuore aperto. Vanta numeri e risultati di livello Internazionale ed è il punto di riferimento per la cardiochirurgia per Modena e provincia.

Il dott. Alberto Albertini succede alla guida dell’U.O. di Cardiochirurgia di Hesperia Hospital Modena al dott. Italo Ghidoni.

Prima del suo attuale incarico di responsabile dell’Unità Operativa di Cardiochirurgia di Hesperia Hospital Modena Il dott. Albertini ha ricoperto, durante la sua carriera, il ruolo di Responsabile dell'Unità Operativa di Cardiochirurgia di Salus Hospital a Reggio Emilia e Responsabile della Divisione di Chirurgia Cardiovascolare di Maria Cecilia Hospital a Cotignola (RA).

Il Dott. Albertini ha all'attivo oltre 8000 interventi di cardiochirurgia ed è un esperto riconosciuto a livello internazionale in cardiochirurgia mininvasiva, nella riparazione della valvola mitrale e della ricostruzione della valvola aortica con tecnica Ozaki. È professore a contratto presso le Università di Ferrara e di Brescia ed insegna tecniche chirurgiche in Italia ed all'estero. E’, inoltre, autore di numerose pubblicazioni scientifiche e membro delle principali società scientifiche.

Proprio in questi giorni, l’Hesperia Hospital ha ottenuto un importante riconoscimento dei suoi standard di eccellenza nell’area cardiovascolare nel panorama della sanità italiana, classificandosi nelle prime posizioni tra le strutture pubbliche e private nell’edizione 2022 del Programma Nazionale Esiti (PNE) dell’Agenas - Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali.

Secondo i dati del PNE - che ha misurato l’efficacia, l’appropriatezza clinico-organizzativa, l’equità di accesso e la sicurezza delle cure garantite da 1.377 ospedali pubblici e privati – Hesperia Hospital è una delle poche strutture in Italia a rientrare nello standard ospedaliero di 200 interventi l’anno di bypass aortocoronarico ed è risultato il 5° ospedale in Italia con più bassa mortalità per bypass aortocoronarico a 30 giorni dall’intervento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hesperia Hospital, il dott. Alberto Albertini nuovo responsabile dell’Unità Operativa di Cardiochirurgia

ModenaToday è in caricamento