rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Attualità Sassuolo

Educazione stradale, ripartono le attività per i più piccoli a Sassuolo

L'impegno della Polizia Locale sul fronte della formazione nelle scuole

Dopo circa due anni di stop, a causa delle restrizioni per la pandemia legate al virus del Covid 19, sono ripresi i corsi di educazione stradale presso le Scuole Primarie e dell’Infanzia del Comune di Sassuolo. La grande attenzione dei bambini, verso l’attività svolta dagli operatori, inorgoglisce gli stessi e fortifica la convinzione che già da piccoli, i futuri utenti della strada, sono interessati ad un mondo che per loro è già di grande interesse.

I bimbi hanno poi concentrato l’attenzione e le tante domande, sull’attività degli operatori, sulle differenze tra le diverse divise indossate, sulla segnaletica che si trova sulla strada e sulle strumentazioni in uso agli agenti.

La fruttuosa collaborazione e il grande impegno messo in campo dall’ufficio istruzione, dalla polizia locale e dalle maestre, rende il progetto di educazione stradale un bellissimo lavoro pieno di soddisfazioni che aumenta la consapevolezza dei bambini sull’operato delle forze dell’ordine e sulle regole della strada.

L’educazione al rispetto delle norme che regolano il codice della strada – afferma il Sindaco di Sassuolo Gian Francesco Menani – rappresenta per noi una priorità, anche partendo da piccoli e piccolissimi bambini che in futuro, prima con le biciclette, poi col motorino e infine con l’auto, circoleranno sulle strade. Educare i cittadini di domani, al rispetto delle regole, facendo conoscere loro i principali segnali stradali, gli obblighi e i divieti è uno dei compiti che la Polizia Locale porta avanti con impegno, passione e dedizione”.

Un'uscita in bicicletta con le agenti-2

L’attività di educazione stradale è prevista dalle norme del Codice della Strada all’art. 230 come “attività obbligatoria nelle scuole di ogni ordine e grado, attraverso la conoscenza dei principi della sicurezza stradale, nonché delle strade, della relativa segnaletica orizzontale, verticale, luminosa e manuale, delle norme generali per la condotta dei veicoli, con particolare riferimento all’uso della bicicletta e delle regole di comportamento dei pedoni e degli utenti”.

Da diversi anni la Polizia Locale di Sassuolo, conscia dell’importanza del suo ruolo di prevenzione e informazione, svolge una attività di Educazione Stradale rivolta alle scuole di ogni ordine e grado, nonché alle fasce più deboli di utenti della strada -bambini, anziani, pedoni e ciclisti.

Il programma di educazione stradale della Polizia Locale Città di Sassuolo, in ambito scolastico, in collaborazione con il Settore Pubblica Istruzione, viene proposto in moduli finalizzati ad interventi formativi con contenuti e modalità didattiche specifici presso le scuole dell’infanzia e le primarie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Educazione stradale, ripartono le attività per i più piccoli a Sassuolo

ModenaToday è in caricamento