A Bomporto per esercitazione della Protezione Civile per l'impiego delle barriere anti-alluvione

Strada Provinciale chiusa a Bomporto dove verrà dispiegato l'innovativo sistema acquistato dal Comune per proteggere il centro del paese dalle piene del Panaro

A Bomporto è in programma, domenica 24 marzo, una esercitazione di protezione civile che prevede l'installazione di nuove barriere tubolari gonfiabili contro l'inondazione, da utilizzare in caso di emergenza.  Con il coinvolgimento di circa 40 volontari, coordinati dal responsabile della Protezione civile di Bomporto, Pasquale Lo Fiego, a partire dalle ore 8, saranno installati 33 moduli gonfiabili, per un totale di oltre 500 metri di barriere di protezione, in un tratto compreso tra il semaforo vicino a Villavara, lungo la strada provinciale 2, fino all'argine del Panaro.

Per consentire l'esercitazione, la diramazione per Bomporto della strada provinciale 2 resterà chiusa dalle ore 7,30 alle 20. Come evidenzia Alberto Borghi, sindaco di Bomporto, "Abbiamo chiesto e ottenuto dalla Regione il finanziamento di 200 mila euro per acquistare questo sistema grazie al quale il centro abitato sarà più protetto in caso di emergenza. Voglio ringraziare tutti i volontari, figure indispensabili nel nostro sistema di protezione civile che intendiamo potenziare."

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le barriere sono in tutto 33 e sono lunghe da 10 ai 20 metri; per installarle, spiega Lo Fiego "Servono circa quattro ore, dal momento in cui scatta l'emergenza, per questo diventa fondamentale allenarsi per trovarsi preparati in caso di necessità." La barriera tubolare si costruisce posando un tubo dopo l’altro in modo da formare una catena; si posa più facilmente sui terreni asciutti prima dell’inondazione, ma può essere posata anche in acqua poco profonda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo amore per Nicoletta Mantovani, la vedova Pavarotti sposa a settembre

  • Coronavirus, 39 nuovi casi positivi in regione: 10 sono a Modena

  • Incidente in via Pancaldi, non ce l'ha fatta lo scooterista di 55 anni

  • Coronavirus, 69 nuovi casi in regione. La metà tra Bologna e Reggio Emilia

  • Coronavirus. Tampone obbligatorio per chi rientra da Spagna, Grecia, Croazia e Malta

  • Covid, famiglie e imprese dovranno segnalare i rientri dall'estero. Poi quarantena in hotel

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento