Europe Direct di Modena, cinque progetti per le scuole che vogliono aprirsi all'Europa

Approvati i percorsi presentati da docenti che hanno partecipato al corso di tecniche di progettazione che si è svolto in ottobre in Galleria Europa

Il Centro Europe Direct del Comune di Modena accompagna le scuole in Europa: sono cinque, infatti, i progetti di mobilità europea elaborati da docenti che hanno partecipato al corso di tecniche di progettazione proposto dal Centro che sono stati approvati e finanziati nell’ambito del programma europeo Erasmus+.

I progetti approvati, che permetteranno alle scuole di avviare partnership con istituti scolastici di altri Paesi europei e ai docenti di incontrarsi e confrontarsi per arricchire la didattica, sono stati presentati dagli istituti comprensivi di Zocca, Montecchio e Traversetolo, dalla Direzione didattica Gela II di Gela e dal liceo Morandi di Finale Emilia.

Gli istituti di Zocca, Montecchio, Traversetolo e Gela sono stati accompagnati in tutto il percorso di elaborazione dal servizio Help desk scuola con il quale il Centro Europe Direct sostiene le scuole nella costruzione di progetti candidabili ai finanziamenti europei grazie alla consulenza di un operatore esperto che è a disposizione dei docenti per verificare la fattibilità del progetto, guidarli nella compilazione dei formulari, orientarli nella scelta dei partner internazionali.

Il corso sulle tecniche di progettazione per partecipare al bando Erasmus+, è stato promosso dal Centro Europe Direct, in collaborazione con Memo, Indire e l’Agenzia nazionale di Erasmus+, che ha diffuso l’informazione anche al di fuori dei confini regionali. Hanno partecipato in tutto 45 docenti, provenienti in maggioranza da istituti provinciali e regionali ma anche da fuori regione. Dopo un primo incontro, dedicato alla presentazione dei contenuti e delle opportunità offerte dal bando, il corso ha trattato i metodi per costruire un buon progetto europeo partendo dai formulari, fornito le indicazioni per presentare un buon progetto e condiviso le buone prassi del territorio.

Erasmus+ è il programma dell’Unione europea per l’istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport al quale possono partecipare tutte le scuole, da quelle dell’infanzia alle secondarie superiori. Il programma mette a disposizione fondi per progetti per la mobilità del personale e per partenariati transnazionali. Classi intere o gruppi di studenti possono visitare scuole partner, mentre i singoli studenti hanno la possibilità di trascorrere un periodo più lungo in una scuola di un altro paese. Attraverso il bando, Erasmus+ offre alla scuola opportunità di sviluppo professionale per gli insegnanti e il personale scolastico, la possibilità di conoscere altri Paesi europei e promuovere competenze per gli studenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Carpi, presentata istanza di fallimento per la Arbos

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

  • Coronavirus, casi stabili in regione. A Modena un nuovo picco

Torna su
ModenaToday è in caricamento