Domenica, 21 Luglio 2024
Attualità

Imu. nel vignolese manca alll'appello circa il 10% dei versamenti

Indagine tra Vignola, Marano e Savignano. Scattano accertamenti e riscossione coattiva per gli evasori

L’Ufficio Tributi Unico dei tre Comuni Marano sul Panaro, Savignano sul Panaro e Vignola ha tracciato il bilancio dell’attività di riscossione svolta nel corso del 2021. Gli immobili che si trovano sul territorio dei tre Comuni sono in totale 63.151, mentre i terreni sono 27.343. L’Ufficio gestisce un volume di versamenti IMU pari a 39.065 unità e un volume di pagamenti TARI di 12.952 unità.

In generale, guardando i dati relativi alle annate dal 2015 a oggi, si rileva come la stragrande maggioranza dei cittadini dei tre Comuni paghino regolarmente i tributi nei tempi stabiliti in una percentuale che oscilla dal 90 al 93% della platea dei contribuenti. Il restante 7-10% dei tributi non pagati è oggetto di recupero da parte dell'Ufficio Tributi Unico con l’emissione di avvisi di accertamento che devono essere pagati nei 60 giorni successivi alla notifica. In questo modo l’attività accertativa porta il rapporto tra IMU dovuta e riscossa ad oscillare tra il 96% ed il 99%. Nel 2021, grazie a questa attività, è stato possibile notificare 1.310 avvisi IMU recuperando 1.622.000 (di cui già riscossi per quasi 410mila euro, 301mila euro da persone fisiche e il resto da persone giuridiche, che diventano quasi 620mila se a questa cifra si aggiungono una serie di comportamenti virtuosi che vengono di solito innescati dall’attività accertativa, ovvero il ravvedimento su annualità non ancora raggiunte da accertamento e la rettifica di deleghe errate).

La parte rimanente di ciò che non verrà riscosso entro giugno 2022 verrà avviata a riscossione coattiva affidando gli avvisi non riscossi a un concessionario (ICA, AREA, Ader – Ex Equitalia) che si occuperà delle azioni cautelari ed esecutive (pignoramento dello stipendio, ipoteche, fermi amministrativi, ecc ) finalizzate a riscuotere il credito coattivamente.

“Sono dati, quelli riscontrati nell’ultimo anno – spiegano gli assessori al Bilancio dei Comuni di Marano, Savignano e Vignola Adriano Trenti, Mauro Rinaldi e Mauro Smeraldi - che ci fanno essere ottimisti sia sulla propensione a pagare da parte dei contribuenti sia sulla efficacia del lavoro di recupero. Ringraziamo quindi gli addetti dell’Ufficio Tributi Unico per l’impegno e la professionalità dimostrati. Pagare le tasse, si sa, non piace a nessuno, ma è solo facendo tutti la propria parte che si garantisce il welfare di una comunità”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imu. nel vignolese manca alll'appello circa il 10% dei versamenti
ModenaToday è in caricamento