menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cimitero nuovo di Sassuolo, conclusi i lavori di manutenzione

Nei giorni scorsi si sono conclusi gli interventi di manutenzione straordinaria alle coperture ed agli elementi in cemento armato presso il cimitero nuovo urbano.

Gli interventi hanno riguardato, per la parte delle opere di copertura: il rifacimento di una parte dei manti di copertura in guaina bituminosa, il ripristino dei pluviali rubati nei mesi scorsi mediante la fornitura di pluviali in lamiera pre-verniciata, l'installazione di nuovi cupolini in policarbonato posti sulle coperture dei magazzini della sala del comminato e del monumento ai caduti; per la parte delle opere di ripristino dei cementi armati gli interventi hanno riguardato il ripristino di porzioni ammalorate delle strutture in cemento armato come il parapetto della rampa che porta al piano primo dei corpi A e B oltre al ripristino del copriferro di travi e pilastri in varie aree del complesso.

Inoltre, la settimana scorsa, hanno avuto inizio i lavori di messa in sicurezza ed adeguamento degli impianti elettrici del Cimitero e di ripristino dell’illuminazione votiva, interventi che si prevede saranno ultimati entro la fine del mese di aprile.
Oltre agli interventi straordinari alle strutture nel mese di febbraio sono stati eseguiti importanti interventi di manutenzione del verde cimiteriale da parte dell’impresa Dugoni, affidataria dei servizi cimiteriali per conto di SGP. I lavori sul verde hanno riguardato interventi di potatura delle alberature e siepi presenti oltre alla rimozione delle alberature secche e precarie poste all’interno del complesso cimiteriale.  Nel corso del mese di marzo la ditta Dugoni procederà con l’esecuzione degli interventi di potatura delle alberature e siepi presso i cimiteri frazionali ed il cimitero monumentale. Infine nell’ambito del progetto della Regione Emilia-Romagna 4,5 milioni di alberi, sarà piantumata entro Pasqua, una siepe a schermatura del muro che delimita il complesso del Cimitero Nuovo Urbano lungo la Pedemontana.

“Tutti gli interventi di cui il complesso del cimitero Nuovo Urbano necessitava da anni – afferma il Vicesindaco del Comune di Sassuolo con delega al Patrimonio Camilla Nizzoli - sono stati finanziati dal Comune di Sassuolo e progettati ed appaltati da SGP. 
L’azione intrapresa da questa amministrazione e da SGP per mettere in sicurezza e valorizzare i complessi cimiteriali comunali non si ferma certo qui. 
Per il biennio 2021/2022 sono in previsione interventi per l’ampliamento della disponibilità di cellette ossario presso il C.N.U. e la realizzazione di un impianto ascensore per consentire l’accesso al piano primo dell’ossario per le persone con ridotta o impedita capacità motoria, oltre all’installazione di vetrate a chiusura delle gallerie del piano terra del Corpo F, corpo di più recente costruzione. È attualmente allo studio, da parte dei tecnici di SGP – conclude Camilla Nizzoli - la possibilità di accedere a contributi regionali finalizzati all’installazione di impianti fotovoltaici sugli edifici pubblici, impianti che potrebbero essere installati sulle coperture del cimitero nuovo urbano”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, 1.151 nuovi positivi in regione. Modena prima provincia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento