menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovo Pala Molza, lavori di finitura in autunno per 875 mila euro

Aggiudicato il secondo stralcio dell’intervento di restyling. Conclusi i lavori sulla struttura, si proseguirà con la pavimentazione, gli spogliatoi e gli impianti

È prevista in autunno, una volta terminato l’intervento sulla struttura dei padiglioni, la partenza dei lavori per realizzare le finiture sportive del Palamolza. Sono stati aggiudicati, infatti, nelle scorse settimane i lavori per il secondo stralcio dell’intervento di ristrutturazione e adeguamento del palazzetto che potrà così ospitare un campo per la pallamano che rispetti gli standard regolamentari per la serie A1 e le partite internazionali.

Il secondo stralcio ha un valore complessivo di 875 mila euro, finanziati con una parte delle risorse di un mutuo agevolato con l’Istituto di credito sportivo ottenuto attraverso il bando “Sport missione Comune” che è stato possibile attivare grazie alla rinegoziazione dei mutui con la Cassa depositi e prestiti approvate lo scorso anno utilizzando le opportunità concesse con le agevolazioni nazionali per l’emergenza sanitaria. A eseguire i lavori sarà il raggruppamento di imprese di Bologna formato da Mei tecnologie e costruzioni e da Cires società cooperativa.

L’intervento prevede la realizzazione della pavimentazione sportiva del nuovo campo da pallamano, che sarà in parquet di legno posato su una struttura di travetti, in modo da garantire un’adeguata prestazione nelle fasi di gioco, e di nuove tribune. La pista da hockey sarà dotata di nuove barriere in sostituzione di quelle esistenti che non rispondono più in modo adeguato alle esigenze dell’attività sportiva. Saranno ristrutturati anche gli spogliatoi posti lungo la testata del fabbricato e i bagni del primo piano. Il rifacimento delle canalizzazioni dell’impianto di climatizzazione e delle coibentazioni porterà a un aumento del livello di efficienza energetica garantita anche da un nuovo impianto di produzione di acqua calda da fonti rinnovabili, nello specifico da un impianto solare termico che garantirà circa il 50 per cento del fabbisogno annuo stimato di acqua calda sanitaria.

Previsti anche interventi di adeguamento alle normative antincendio, oltre alla verifica di vulnerabilità sismica dell’edificio e a eventuali interventi di miglioramento. Sarà rivisto, infine, anche l’impianto di illuminazione con la sostituzione delle lampade attuali con lampade a led che permetteranno di ridurre il consumo di corrente elettrica di quasi la metà.

L’intervento di restyling del Palamolza è partito l’estate scorsa con i lavori di rinnovo strutturale ancora in corso di esecuzione a cura dell’impresa Candini di Castelfranco. Questo primo stralcio ha un valore di 1 milione 500 mila euro, finanziato per metà con risorse proprie del Comune e per metà attraverso il bando per la riqualificazione degli impianti sportivi della Regione Emilia Romagna.

Il cantiere in corso, che sta procedendo secondo i tempi previsti e si dovrebbe concludere alla fine dell’estate, è partito con la demolizione del padiglione B della struttura, sul lato del NoviSad, di cui sta cominciando la ricostruzione per allargare gli spazi e adeguare il campo intorno al quale sarà realizzata un’ulteriore fascia libera larga 1 metro e 20 centimetri priva di dislivelli, con funzione di via di fuga per il pubblico e di migliore accessibilità per le persone con ridotta capacità motoria. Il nuovo tetto sarà in travi di legno a elementi curvi con un raggio di 30 metri che scandiranno lo spazio interno.

La storica struttura sportiva del Palamolza è utilizzata complessivamente per oltre tremila ore all’anno come palestra a servizio degli istituti scolastici del centro cittadino e come sede degli allenamenti e delle gare della squadra modenese di pallamano, che milita in serie A1, e delle discipline rotellistiche. Ospita inoltre gli allenamenti di calcetto, boxe e sollevamento pesi, ed è sede di supporto logistico per molti eventi, sportivi e non, che si svolgono in città.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni anti-Covid, si apre la prenotazione per i 60-64enni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento