Ristrutturazione delle scuole "Pascoli",ultimi ritocchi prima della campanella

Conclusi i lavori di rifacimento del tetto, miglioramento sismico e ristrutturazione. Gli assessori Bosi e Baracchi hanno visitato i locali insieme alla dirigente Zetti

Ultimi ritocchi alla scuola elementare Pascoli, nella sede storica in via Barbieri, in vista del suono della campanella del prossimo 16 settembre. Sono conclusi i lavori di rifacimento del tetto, miglioramento sismico e ristrutturazione dell’edificio, e sono attualmente in corso alcune finiture oltre al trasloco del mobilio e dei materiali didattici delle classi dalla sede temporanea di via Reggianini.

A visitare i locali rinnovati, venerdì 6 settembre, sono stati gli assessori ai Lavori pubblici Andrea Bosi e all’Istruzione Grazia Baracchi insieme alla dirigente scolastica Silvia Zetti e ai tecnici comunali.

I lavori, realizzati dalla ditta Razzetti e Bosazza srl con sede a Torino per un valore complessivo di 650 mila euro, hanno preso il via a metà giugno dello scorso anno e consistono nel primo stralcio dell’intervento più complessivo di miglioramento sismico dell’edificio storico, che il prossimo anno interesserà prevalentemente l’adiacente scuola secondaria di primo grado San Carlo. È attualmente in corso la gara per l’aggiudicazione del secondo stralcio di lavori, dal valore di 810 mila euro, che verranno effettuati durante la pausa estiva nel 2020 e nel 2021 senza richiedere alcuno spostamento di classi.

La scuola è stata completamente rinnovata: insieme alle attività di miglioramento sismico e di rifacimento del tetto, sono stati rifatti tutti gli impianti, le pavimentazioni, i bagni, sono stati sostituiti i termosifoni e tutti gli ambienti sono stati ritinteggiati. Le nuove finiture, sia nelle aule che nei corridoi e nei bagni, sono state realizzate con materiali e motivi che volutamente rimandano alla memoria storica dell'edificio edificato nei primi decenni del Novecento.

Una volta avviati i lavori è emersa la necessità di realizzare ulteriori interventi nella scuola, quindi di prolungare il cantiere oltre il tempo inizialmente previsto, per consentire la demolizione e il rifacimento del solaio del piano ammezzato. Lo scorso anno le classi sono quindi state spostate temporaneamente nell’edificio scolastico di via Reggianini, adiacente alla scuola primaria De Amicis, nelle aule fino a poco prima occupate dalla scuola secondaria Tassoni, mentre dal 16 settembre torneranno in via Barbieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Coronavirus, 2.533 nuovi positivi in regione. A Modena un nuovo picco

  • Carpi, presentata istanza di fallimento per la Arbos

  • Coronavirus, curva in flessione per la prima volta. Modena ancora al vertice

  • Contagio a Modena, 573 nuovi casi e 7 decessi. Ricoveri stabili

Torna su
ModenaToday è in caricamento