Covid. Focolaio alla Casa Residenza Anziani Sagittario di Vignola

L’Ausl ha posto a servizio della CRA la consulenza di un infettivologo e di uno specialista dell’Igiene degli ambienti sanitari

A seguito della comparsa di sintomi riconducibili a infezione da Covid in diversi ospiti – prontamente posti in isolamento preventivo – della Casa Residenza Anziani Sagittario di Vignola, la Direzione sanitaria della struttura ha inviato segnalazione al Distretto sanitario dell’Azienda USL, che ha predisposto l’esecuzione dei tamponi per verificare l’eventuale presenza di casi positivi tra ospiti e personale.

Il piano straordinario di tamponi ha evidenziato diverse positività tra gli ospiti: nella struttura sono state create due aree per assicurare la corretta assistenza degli ospiti positivi e di quelli negativi. Grazie all’attivazione della telemedicina da parte dell’Azienda USL nel corso del mese di ottobre, le condizioni cliniche dei pazienti sintomatici sono costantemente monitorate da remoto dagli specialisti del Pronto Soccorso dell’Ospedale di Vignola.

L’Ausl ha inoltre posto a servizio della CRA la consulenza di un infettivologo e di uno specialista dell’Igiene degli ambienti sanitari, e ha provveduto a integrare la dotazione di dispositivi di protezione individuale necessaria.

Fin dall’inizio l’amministrazione comunale – sottolinea Emilia Muratori, sindaca di Vignola –, si è mantenuta in stretto contatto con la direzione della struttura, che ha messo subito in campo il piano di emergenza, isolando i casi sospetti. Siamo vicini ai famigliari, agli ospiti e a tutti gli operatori che stanno continuando a garantire l’assistenza. Al momento la situazione è sotto controllo e non ci sono ricoverati in ospedale. Continueremo a tenerci in contatto con l’autorità sanitaria e la struttura e a monitorare la situazione”.

Contagi, picco di 639 nuovi casi a Modena. I ricoveri oggi sono 42

Coronavirus, torna a crescere il contagio in regione

"Isolati e senza risposte da 10 giorni", l'odissea di una famiglia modenese

Covid. Arriva il primo milione di tamponi antigenici rapidi per lo screening regionale

Covid, ricoverato in coma irreversibile Marco Santagata 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna in zona gialla da domenica: Bonaccini: "No al coprifuoco natalizio"

  • Dpcm Natale 2020, approvato il decreto che vieta gli spostamenti tra regioni e comuni

  • Coronavirus. In regione il 13,8% dei tamponi è positivo. Modena resta la peggiore per nuovi contagi

  • Covid a Modena: scendono rispetto a ieri i nuovi casi. Ancora 11 i decessi

  • Prodotti "non essenziali" accessibili ai clienti, multe per due ipermercati

  • Coronavirus, il calo si conferma anche oggi. Solo 191 casi a Modena

Torna su
ModenaToday è in caricamento