rotate-mobile
Attualità

Le Fonderie Cooperative si appellano al Consiglio di Stato, ancora un mese di attività

Le Fonderie hanno comunque già presentato una domanda di autorizzazione per la dismissione dell'impianto di via Zarlati a partire dal 25 marzo

Nell'articolata controversia riguardante lo stabilimento delle Fonderie Cooperative di Modena, il Consiglio di Stato oggi 15 marzo ha adottato, su richiesta della società, un decreto cautelare pronunciato senza la valutazione delle posizioni delle amministrazioni interessate con il quale sospende la decisione del Tar di Bologna dell’11 marzo scorso che intimava all'azienda la cessazione dell'attività fusoria. La notizia arriva da Arpae.

"Si tratta di un provvedimento provvisorio a cui seguirà una Camera di Consiglio collegiale a Roma il 7 aprile, in contraddittorio tra tutte le parti. "

Per i giudici del Consiglio di Stato, in attesa di una valutazione più approfondita, risulta prioritario cristallizzare la situazione esistente onde evitare un aggravamento delle condizioni economiche delle Fonderie, le quali hanno peraltro già presentato una domanda di autorizzazione per la dismissione dell'impianto di via Zarlati a partire dal 25 marzo. 

Il Tar blocca le Fonderie della Madonnina, l'attività deve essere sospesa

Chiusura delle Fonderie della Madonnina: Comune, Arpae e Ausl si costituiscono in giudizio al Tar

Le Fonderie Cooperative proseguono l'attività. Si attende a marzo la sentenza del Tar

Ispezione Arpae alle Fonderie Cooperative, ordinata la sospensione dell'attività

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le Fonderie Cooperative si appellano al Consiglio di Stato, ancora un mese di attività

ModenaToday è in caricamento