rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Attualità Vignola / Via Zenzano

L'ex macello di Vignola diventerà "il cortile sul fiume"

Dalla Regione 790mila euro per il progetto di riqualificazione della struttura di via Zenzano

“Il Cortile sul fiume”, ovvero il progetto di recupero e ristrutturazione dell’ex Macello di Vignola ha ottenuto un finanziamento di 790mila euro dalla Regione Emilia-Romagna nell’ambito del Bando rigenerazione urbana.

“Si tratta di un grandissimo risultato – conferma la sindaca di Vignola Emilia Muratori – per il quale devo ringraziare il grande lavoro svolto dai componenti della Giunta, dai tecnici comunali e dai progettisti che hanno saputo immaginare un uso sostenibile per edifici ora dismessi e in stato di abbandono”.

Com’è noto il progetto voluto dall’Amministrazione comunale e messo a punto da un raggruppamento di professionisti guidato dall’architetto Andrea Cavani, prevede una rigenerazione architettonica, ma anche un riuso con nuove funzioni collettive e sociali della struttura dei primi del ‘900 che si trova all’altezza del parcheggio di via Zenzano, nei pressi dell’area fluviale. I nuovi spazi recuperati dovranno, infatti, essere gestiti da associazioni di volontariato ed enti del Terzo settore in modo da consentire la realizzazione di progetti nei seguenti ambiti: inclusione sociale delle persone fragili, contrasto alle nuove povertà, sostenibilità ecologico-ambientale, valorizzazione del patrimonio culturale, agroalimentare e paesaggistico, promozione dell’economia solidale.

In queste settimane, mentre si attendeva l’esito del Bando della Regione, si è avviato il percorso di co-progettazione previsto dall’Amministrazione: all’avviso pubblico del Comune hanno risposto ben 11 associazioni che hanno dimostrato interesse a prendere parte attiva al progetto e con le quali si è già svolto un primo incontro informativo.

Per aumentare l’impatto sociale del progetto e garantirne la sostenibilità economica, il progetto prevede che un’ala dell’edificio venga data in concessione onerosa a Asp, che trasferirà all’ex Macello una parte dei laboratori socio-occupazionali per soggetti fragili e disabili che attualmente gestisce in altra sede.

Ora c’è anche la certezza dei finanziamenti. L’intervento avrà un costo complessivo di un milione e 120mila euro. Dal Bando regionale arrivano fondi per 790mila euro, lo stesso Bando prevedeva un cofinanziamento locale del 30%. La fine dei lavori, sempre secondo le indicazioni del Bando, è prevista nel dicembre 2025.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ex macello di Vignola diventerà "il cortile sul fiume"

ModenaToday è in caricamento