Montagna. Dalla Regione 620 mila euro per cinque interventi su strade e ponti

L'assessore Gazzolo: "Regione al fianco delle comunità messe a dura prova dal maltempo"

Ripristino di strade, ricostruzione e messa in sicurezza di ponti e passerelle, consolidamento di versanti interessati da frane, lavori di risistemazione dell’assetto idrogeologico del territorio. Sono 70 gli interventi urgenti per riparare i danni alla viabilità e alla circolazione stradale causati dagli episodi di maltempo che hanno colpito le aree collinari e montane del territorio regionale nel triennio 2017-2019.

I progetti, per un importo complessivo di 5 milioni di euro, riguardano oltre 50 comuni delle otto province appenniniche dell’Emilia-Romagna e saranno realizzati grazie ad uno stanziamento aggiuntivo messo a disposizione dell’Agenzia regionale di Protezione civile nell’ambito della manovra di assestamento del bilancio regionale triennale 2019-2021.

“Apriamo nuovi cantieri per 70 opere urgenti per la viabilità della nostra montagna-afferma il presidente della Regione, Stefano Bonaccini-. Da inizio legislatura abbiamo attivato quasi un miliardo di euro per vivere e rilanciare l’Appennino in un’ottica di sviluppo sostenibile in aree fondamentali per l’intera Emilia-Romagna. Con queste nuove risorse interveniamo non solo sulla mobilità dei cittadini, ma investiamo anche sulla loro sicurezza, consapevoli del fatto che i territori montani svolgono un ruolo chiave contro il dissesto idrogeologico e la sfida al cambiamento climatico.  Grazie al lavoro di squadra con i Comuni e i sindaci, recuperiamo i danni del maltempo degli ultimi anni e finalmente i cittadini avranno meno disagi nei loro spostamenti quotidiani”.

Sono 5 gli interventi a Modena per 620 mila euro complessivi. A Prignano sulla Secchia per il consolidamento della provinciale 19 sono serviti 90.000 euro, a Lama Mocogno 45.000 per il ripristino della strada comunale via Illuminaria in frazione di Borra, a Sestola 40 mila per il ripristino della strada comunale Fondovalle Scoltenna, a Palagano 45.000 per la messa in sicurezza del ponte sul torrente Dragone in località Mulino di Toggiano. A Zocca/Montese l’impegno è stato di 400.000 euro per ricostruire il ponte sul fosso Rosola a seguito del crollo avvenuto nella notte tra il 22 e il 23 marzo 2013.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro alle porte di Pavullo, muore in auto un ragazzo di 19 anni

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Carnevale 2020, tutti gli appuntamenti di Modena e provincia

  • Manovre scorrette alla guida, parte la campagna di controlli della Municipale

  • Richiesta di concordato preventivo per la Goldoni Arbos, scatta lo sciopero

  • Rientrato il 29enne di Finale Emilia, ricerche sospese

Torna su
ModenaToday è in caricamento