Frane sulle Provinciali a Zocca e Marano, restringimenti e strade chiuse

Una mappa delle strade segnate dai danni del maltempo in Appennino

A Zocca lungo la strada provinciale 623 le forti piogge di queste ultime ore hanno provocato il cedimento di parte della carreggiata in un tratto di circa 30 metri vicino al centro abitato, in direzione di Castel D'Aiano; nel tratto attualmente si circola senso unico alternato.
Sempre in Appennino, nella notte tra martedì 28 e mercoledì 29 maggio, gli operatori del servizio provinciale Viabilità hanno realizzato un intervento urgente lungo la strada provinciale 24 vicino a Lama di Monchio dove si è verificato il cedimento della sede stradale; la strada è ora regolarmente percorribile.

Dalla serata di martedì 28 maggio è chiusa la provinciale 21 a Marano dove in un tratto tra Rodiano e Ospitaletto sono caduti alcuni massi e detriti sulla sede stradale; gli operatori provinciali hanno iniziato un intervento per mettere in sicurezza il versante e consentire la riapertura della strada al più presto.

Oltre alla provinciale 21, resta chiusa la provinciale 26 chiusa dal 22 marzo vicino Castagneto di Pavullo per il cedimento del fondo stradale causato da una frana e permangono le restrizioni alla circolazione con senso unico alternato, sempre per  frana lungo la provinciale 324 del passo delle Radici tra Sestola e Roncoscaglia, dove il movimento franoso che incombe sull'arteria non si è ancora assestato, a Prignano, sulla provinciale 19 vicino alla frazione di Castelvecchio, sulla provinciale 24 vicino a Saltino e lungo la provinciale 23 e lungo la provinciale 486 in un tratto vicino Montefiorino per il cedimento del fondo stradale.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Modena usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Salta la cassa con una tv sotto braccio, stroncata sul nascere l'impresa impossibile di un 31enne

  • L'ex compagno di classe saluta la sua ragazza, lui lo colpisce con una testata

  • Caduta sulla rotonda di Vaciglio, grave un cicloamatore

  • Truffa del CD-rom, incastrato un 45enne dopo sette colpi in città

  • Sale su un traliccio alla stazione e minaccia di gettarsi, salvata dai Carabinieri

  • Cena aziendale degenera, minaccia il collega armato di coltello e forchettone

Torna su
ModenaToday è in caricamento