menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Galappennino: le star del pattinaggio incantano oltre un migliaio di spettatori

Successo per la manifestazione grazie anche al riuscito connubio tra la bravura di atleti di livello internazionale, tra i quali olimpionico Matteo Rizzo, le evoluzioni mozzafiato degli acrobati sui pattini Alice Velati e Davide Pastore e soprattutto alla splendida voce del soprano Katia Ricciarelli

Una serata da incorniciare quella andata in scena ieri sera, 4 gennaio al Palaghiaccio di Fanano che ha ospitato la quinta edizione del Galappennino. A partire dagli spettatori, oltre mille sulle due tribune di uno stadio sempre più accogliente; sfidando il freddo hanno seguito le due ore di spettacolo ammirando salti sollevamenti, trottole degli atleti e ascoltando la voce dal vivo del soprano Katia Ricciarelli affiancata dal tenore Francesco Zingariello.

Si è così creata un’atmosfera magica che ancora una volta, come sottolineato dagli organizzatori della Polisportiva Fanano e dal sindaco Stefano Muzzarelli, ha portato la cittadina dell’appennino modenese ad offrire a turisti e non solo uno spettacolo unico nel suo genere.

Due ore di spettacolo e divertimento per tutti, grandi e piccini. Un modo originale per esaltare l’abilità e la grazia degli applauditissimi atleti scesi in pista. Tra loro l’olimpionico e vicecampione italiano di singolo maschile 2018 Matteo Rizzo, le nazionali Elisabetta Leccardi e Chenny Paolucci, la coppia di artistico Filippo Ambrosini e Rebecca Ghilardi e quella di danza Francesca Righi e Aleksei Dubrovin e la pattinatrice Alice Velati e dell’acrobata circense Davide Pastore.

Alcuni momenti dello spettacolo - IL VIDEO

A rendere infine ancora più emozionante la serata le esibizioni dei giovani atleti locali, alcuni dei quali fanno ben sperare anche sul piano agonistico. Genitori attentissimi armati di cellulari hanno fissato i passaggi più spettacolari dei figli che sulle lame dei pattini sembravano letteralmente volare.

A sottolineare la qualità organizzativa e degli impianti della zona è arrivata anche la dichiarazione del delegato modenese del CONI, Andrea Dondi che ha lanciato un messaggio chiaro: “Fanano, l’amministrazione locale e le società sportive, ha dimostrato che ci sono le condizioni per ospitare una nazionale straniera nel caso in cui all’Italia dovessero essere assegnate le prossime olimpiadi invernali.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vignola. Sospesa dalla Municipale l'attività alla GimFive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento