rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Attualità Centro Storico / Piazza Grande

Gli alunni delle "Galilei" ospiti in Municipio per conoscere le istituzioni

Martedì 15 marzo, di nuovo in presenza in sala Consiliare, circa cinquanta allievi di quarta elementare. Tante le domande: “Sensibili e curiosi del mondo in cui vivono”

“Tu sei quello che decide se si fa la guerra? Hai potere assoluto?”. Ci sono state anche queste tra le tante domande che i giovanissimi studenti di quarta elementare della scuola Galilei hanno rivolto al presidente del Consiglio comunale di Modena Fabio Poggi nel corso dell’incontro che si è svolto in Sala consiliare, nella mattinata di martedì 15 marzo, nell’ambito delle attività che la presidenza del Consiglio svolge per avvicinare gli studenti ai temi della democrazia e del governo della città e che fanno parte anche degli itinerari proposti da MeMo.

I circa cinquanta allievi delle quarte B e D della scuola Galilei, accompagnati dalle loro maestre, sono arrivati in Municipio a piedi, dopo una camminata di circa 45 minuti. Alla lora prima uscita dopo due anni di pandemia, hanno subissato di domande il presidente Poggi, chiedendo anche se “nel prendere decisioni conta di più la matematica o la tecnologia” e mostrandosi molto curiosi anche sulla sala, chiedendo delle lapidi affisse al muro, che ricordano la riconquista delle libertà dopo la dittatura fascista, ma anche dei draghi dipinti sul soffitto.

“Hanno fatto tante domande– commenta il presidente Poggi – di ogni genere, molte delle quali, come quelle sulla guerra o su chi prende le decisioni, dicono molto della loro sensibilità e attenzione all’attualità e al mondo in cui vivono”. Nel corso dell’incontro, Poggi ha spiegato cosa sono e cosa fanno il Consiglio comunale e la Giunta, il significato dello stemma cittadino, e come si prendono le decisioni che fanno funzionare la città. “L’obiettivo di questi incontri – sottolinea – non è però solo informativo. Il nostro intento è soprattutto quello di motivarli alla cittadinanza, fornendo qualche stimolo, che sintetizzerei in chiedere, fare, partecipare, prendersi cura, per farli crescere come cittadini attivi”.

E sono già una decina, per un totale di 16 classi, i nuovi incontri degli studenti delle scuole primarie con il presidente del Consiglio comunale programmati fino a maggio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli alunni delle "Galilei" ospiti in Municipio per conoscere le istituzioni

ModenaToday è in caricamento