Martedì, 22 Giugno 2021
Attualità

Influenza stagionale, l'Emilia-Romagna acquista il 44% in più di vaccini

In corso una gara pubblica per l'approvvigionamento. Donini: "Evitiamo confusione con i sintomi del covid-19"

L'Emilia-Romagna si prepara all'autunno aumentando di quasi il 50% le dosi di vaccino antinfluenzale da distribuire sul territorio, in particolare ad anziani e persone piu' fragili. Un modo per "evitare confusione" tra i sintomi caratteristici del covid-19, in caso di recrudenze dell'epidemia, e quelli invece tipici dell'influenza stagionale, prevenendo cosi' anche il rischio di collasso delle strutture sanitarie. 

Lo spiega l'assessore regionale alla Sanità, Raffaele Donini, durante la presentazione del piano di riorganizzazione degli ospedali in Emilia-Romagna.

"E' in corso la gara per avere il 44% in più di vaccini antinfluenzali - spiega Donini - per evitare che in inverno si possa avere confusione tra i sintomi di stagione e il covid". Il vaccino sarà come sempre gratuito per gli anziani sopra i 65 anni e per le categorie di persone considerate a rischio. 

"E' fortemente consigliato per gli anziani over75", raccomanda Donini. Che aggiunge: "Ci dobbiamo predisporre a vaccinare il 50% in piu' delle persone rispetto agli altri anni". L'assessore quindi lancia un appello: "Adesso che l'influenza normale non c'è, chiunque abbia qualche sintomo compatibile col covid non lo trascuri, ma contatti il medico, perchè siamo in grado di circoscrivere questa fase".

(DIRE)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Influenza stagionale, l'Emilia-Romagna acquista il 44% in più di vaccini

ModenaToday è in caricamento