rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
Attualità

San Prospero sigla un patto di amicizia con i toscani di Castelfranco Piandiscò

Un avvicinamento reso possibile dall'Associazione Italia Gioca Senza Frontiere

Domenica 7 agosto i Comuni di San Prospero e di Castelfranco Piandiscò (in provincia di Arezzo) hanno stretto un patto di amicizia. Obiettivo dell'intesa è creare legami tra cittadini, enti del terzo settore e imprese dei due comuni, per costruire una cultura della solidarietà e trarre così nuovi spunti per migliorare le diverse comunità. I comuni aderenti entreranno in una rete nazionale coordinata dall'Associazione Italia Gioca Senza Frontiere e destinata ad allargarsi sempre di più ai territori che ospitano i giochi ogni anno.

Alla firma del patto erano presenti i referenti dell'Associazione Italia Gioca Senza Frontiere, che hanno spiegato come la firma di questo accordo parta da lontano. Da circa dieci anni infatti l'associazione ha aggregato tanti comuni che già organizzavano i Giochi senza frontiere. Dal 2013 questa associazione ha organizzato un evento itinerante nazionale chiamato "Italia Gioca", in rilancio dopo la pausa forzata dovuta alla pandemia. L'intenzione dell'associazione è estendere questa iniziativa a tutti i comuni italiani per creare un'occasione di fratellanza e coesione sociale. Oggi "Italia Gioca" conta una ventina di realtà iscritte.

L'Amministrazione comunale di San Prospero ha spiegato che la creazione di questa rete di amicizia in tutto il paese è un piano molto ambizioso. L'Amministrazione vuole incentivare forme d'interazione, scambio e sviluppo con realtà e partner nazionali, dagli enti pubblici, come ANCI, ad associazioni, come l'Unione Nazionale Pro Loco d'Italia. Scopo ultimo è perseguire obiettivi di pubblica utilità. Organizzare eventi come i Giochi senza Frontiere richiede tempo, energie e risorse finanziarie: l'Amministrazione comunale sottolinea come il patto di amicizia serva proprio a far capire quanto sia importante unire le forze.

Allo stesso modo, l'Amministrazione comunale di Castelfranco Piandiscò ha voluto evidenziare che la firma del patto d'amicizia con San Prospero è il primo pilastro di una rete di ponti che si vuole allargare a tutta Italia, per costruire un percorso di fraternità e  solidarietà.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Prospero sigla un patto di amicizia con i toscani di Castelfranco Piandiscò

ModenaToday è in caricamento