XX Giornata di Raccolta del Farmaco, una settimana intera per le donazioni

Dal 4 al 10 febbraio nelle farmacie che espongono la locandina della #GRF20, sarà possibile acquistare farmaci da banco da donare a chi ne ha bisogno, grazie alla collaborazione con gli enti assistenziali convenzionati con Banco Farmaceutico

Quest'oggi la Farmacia Santa Filomena di Modena ha ospitato la presentazione della XX edizione della Giornata di Raccolta del Farmaco, evento reso possibile grazie alla collaborazione tra la sezione modenese della  Fondazione Banco Farmaceutico e Federfarma Modena.

Come hanno sottolineato Alessandro Manzotti, vicepresidente di Federfarma Modena, Giuseppe Desco, delegato per Modena e provincia del Banco Farmaceutico Fondazione Onlus, Suor Maddalena e Suor Rosaria, della Congregazione Figlie della Provvidenza per le Sordomute e Giovanni Bigi, presidente dell'associazione Nicodemo odv, in occasione dei 20 anni di Banco Farmaceutico, quest’anno, la Giornata di Raccolta del Farmaco durerà un’intera settimana, dal 4 al 10 febbraio.

L’edizione 2019, in Italia, si è conclusa con la raccolta di 421.904 confezioni di medicinali (pari a un valore di 3.069.595 euro), contro le 15.000 della prima edizione, che si svolse, nel 2000, nella sola provincia di Milano; oltre 4.487 farmacie e 18.744 farmacisti coinvolti, 20.191 volontari e 1.844 enti assistenziali convenzionati che hanno beneficiato dei medicinali. Tutto per aiutare, complessivamente, oltre 468.000 persone in difficoltà economica a curarsi.

E a Modena e provincia?

“Il 2003 è stato il primo anno in cui la nostra città ha aderito al progetto, - ricorda Giuseppe Desco -,  iniziando con l’adesione di 11 farmacie e la raccolta di 985 farmaci. Nel 2019,  il numero delle farmacie aderenti è salito a 26 e ben 2785 sono stati i farmaci raccolti. Quest’anno, il numero di farmacie aderenti ha raggiunto quota 42 e siamo speranzosi di superare il record di 3586 farmaci raccolti nel 2011. Il numero di enti beneficiari  - conclude Desco -, tra i quali ci sono la Congregazione Figlie della Provvidenza per le Sordomute e l’associazione Nicodemo odv, che ringrazio per essere qui con noi oggi,  è rimasto, invece, pressoché costante, essendo passato dai 14 del 2003 ai 17 dell’anno scorso, che quest’anno salgono a 18.”

“Siamo lieti - aggiunge Alessandro Manzotti - che l’incessante lavoro in cui ci siamo adoperati per coinvolgere i nostri colleghi stia trovando ampia collaborazione.”

“Grazie - concludono Alessandro Manzotti, Giuseppe Desco, Suor Maddalena e Giovanni Bigi -, grazie ai volontari del Banco Farmaceutico Modena, ai farmacisti e a tutti coloro che condivideranno con noi questa importante iniziativa a sostegno delle fasce più deboli. Grazie per ogni farmaco donato.”

Chi è interessato a partecipare all’attività di volontariato del Banco Farmaceutico durante la giornata di sabato 8 febbraio può scrivere all’indirizzo email:  modena@bancofarmaceutico.org

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparsa dopo la scuola, si cerca una 16enne di Sassuolo

  • Focolaio in un bar di Carpi, l'Ausl invita gli avventori a fare il tampone

  • Altri quattro casi nelle scuole. Classi in isolamento a Modena, Carpi e Castelfranco

  • Vintage e Second Hand | 4 negozi di pezzi d'abbigliamento unici e pregiati a Modena

  • Covid, positività in 13 scuole modenesi. Nuovo caso al "Fermi"

  • L'auto si schianta contro una casa, 20enne muore sul colpo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento