Una t-shirt per dare una mano alla Protezione Civile, GiBi lancia il progetto "Give a Hand"

"Give a Hand today - Get a Hug tomorrow", questo il motto del nuovo progetto benefico di GiBi, azienda modenese che da anni opera nel settore dell'abbigliamento dedicato alle scuole. Il 100% degli utili verrà devoluto alla Protezione Civile

Continuano le iniziative di solidarietà: questa volta l'idea arriva da GiBi, un'azienda modenese che da anni opera negli istituti scolastici di tutta Italia fornendo merchandising personalizzato agli studenti. Mario Biondo e i suoi collaboratori infatti, hanno ideato il progetto "Give a Hand", con l'intento di raccogliere fondi destinati al Dipartimento della Protezione Civile. 

“Una piccola mano oggi da parte di tutti, ci permetterà di riabbracciarci al più presto”, racconta Roberto Rizzo, il responsabile comunicazione di GiBi, “partiamo da questo presupposto per contribuire in modo concreto usufruendo del nostro network per contrastare l’emergenza sanitaria Covid-19”. L’azienda lavorerà insieme ad influencer, rappresentanti di Istituto e alla sua rete di collaboratori su tutto il territorio nazionale, in modo da poter diffondere il progetto e raggiungere più persone possibili. 

La proposta di GiBi consiste in una maglietta ideata e donata da Nicolò Faietti (Fotonico), artista emergente di Modena. Attraverso l’acquisto della t-shirt “Give a Hand”, disponibile sul sito, ognuno potrà dare il proprio contributo effettivo alla causa.

GiBi spiega che "l'obiettivo che sta alla base di questo progetto è la volontà dell’azienda di sensibilizzare gli studenti, i quali dovranno percepirsi parte di un insieme molto grande. Non parliamo però soltanto a questi ultimi, ma anche a tutti coloro che vogliono, nel loro piccolo, fare la differenza".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’azienda ha deciso di devolvere Il 100% degli utili alla Protezione Civile Italiana, ente che ogni giorno combatte in prima linea per fronteggiare l’emergenza sanitaria in atto. Ogni settimana, verrà pubblicato sulla pagina Instagram dedicata al progetto il documento che attesta l'avvenuto bonifico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, altri 139 casi a Modena. I decessi salgono a 61

  • Contagio. Sforata quota 10mila positivi, con 800 nuovi casi. "Trend in diminuzione"

  • LE FOTO | Modena, posti di blocco ad est e ovest della città "fantasma"

  • Boato e lieve scossa di terremoto, epicentro a Cavezzo

  • Dalla “spesa di guerra” alla “spesa di conforto”, cambiano gli acquisti da quarantena

  • Produzione ferma per troppe malattie, l'azienda prepara la denuncia poi ritratta

Torna su
ModenaToday è in caricamento