rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Attualità

“GLHF - Mettiti in gioco”, premiate le 4 idee start-up innovative degli studenti bolognesi e modenesi

Promosso e coordinato dalla Federazione delle BCC emiliano-romagnole, il progetto “GLHF - Mettiti in gioco” è partito a ottobre scorso e ha visto l’adesione di diverse banche di credito cooperativo della Regione, fra cui BCC Felsinea, che ha coinvolto circa 1.500 studenti degli istituti superiori bolognesi e modenesi.I ragazzi vincitori provengono tutti dalle scuole coinvolte nel progetto da BCC Felsinea.In palio 3 borse di studio da 1.000 euro ciascuna.

Nei giorni scorsi, a Bologna, presso la sede della Federazione BCC dell’Emilia-Romagna, si è tenuta la presentazione delle idee start-up innovative ideate, sviluppate e presentate dai 10 studenti delle scuole superiori del territorio che sono arrivati in finale nel progetto di educazione finanziaria “GLHF - Mettiti in gioco” promosso e coordinato dalla Federazione delle BCC emiliano-romagnole. Fra i 10 finalisti, 7 provenivano dalle scuole coinvolte nel progetto da BCC Felsinea. Si tratta di: Junlong Liu, Noemi Serrapica, Gaia Doddi e Mirco Masetti (Istituto tecnico commerciale “Antonio Cavazzi” di Pavullo nel Frignano, MO), Emmanuele Botta (Istituto Istruzione Superiore “Ettore Majorana” di San Lazzaro di Savena, BO), Daniel Manfredini e Nikolay Giovannini (IPC Manfredi - ITC Tanari di Bologna).

I progetti vincitori sono stati: 1. “ESC” di Emmanuele Botta (una piattaforma che aiuta a combattere la difficoltà di concentrazione, soprattutto dei giovani, causata dall’eccesso di connessione grazie ad esempio a: esercizi per aumentare concentrazione e memoria; sessioni di meditazione; consigli per migliorare efficienza e produttività) 2. “Collettività Verde” di Junlong Liu (una app che, mettendo in collegamento i cittadini con gruppi di giovani volontari, consente di segnalare problemi presenti nelle aree verdi urbane con l’obiettivo di conservarle e mantenerle pulite) 3. A pari merito, “The Tower of I.A.” di Daniel Manfredini e Nikolay Giovannini (una app a pagamento che racchiude musei e luoghi virtuali in cui fare esperienze culturali interattive) e “GABA” di Gaia Doddi (una app per aiutare i giovani che vogliono entrare nel mondo del lavoro) In palio 3 borse di studio da 1.000 euro ciascuna.

Il progetto

Quasi 3.000 studenti delle classi quarte e quinte di 22 istituti scolastici superiori di tutta l’Emilia-Romagna sono stati coinvolti, a ottobre scorso, nel progetto di educazione finanziaria “GLHF - Mettiti in gioco” promosso e coordinato dalla Federazione delle BCC emiliano-romagnole con lo scopo di far acquisire ai giovani maggiore consapevolezza su come usare i soldi, risparmiare e proteggersi dai rischi, per aiutarli a diventare protagonisti delle scelte economiche future. Fra le banche di credito cooperativo della Regione che hanno aderito al progetto, c’è anche BCC Felsinea, che il 25 ottobre scorso ha organizzato un grande evento live al PalaSavena di San Lazzaro di Savena, a cui hanno preso parte circa 1.500 ragazzi e ragazze delle scuole del territorio bolognese e modenese.

Il progetto “Good Luck Have Fun” (GLHF) è proseguito nei mesi scorsi su una piattaforma di edutainment che ha consentito ai ragazzi di approfondire ulteriormente i temi di educazione finanziaria attraverso dei live con esperti in materia e anche di partecipare ad un “concorso di idee start-up innovative” legate al mondo economico/finanziario o a progetti a beneficio delle comunità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“GLHF - Mettiti in gioco”, premiate le 4 idee start-up innovative degli studenti bolognesi e modenesi

ModenaToday è in caricamento