rotate-mobile
Attualità

Mattarella inaugura l'anno accademico: "Unimore è una formula felice"

Il 847° Anno Accademico è stato tenuto a battesimo dal Presidente della Repubblica, oltre che dal Ministro dell'Università e della Ricerca, Anna Maria Bernini

Inaugurazione dell'847° Anno Accademico per Unimore, l'Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Alla cerimonia peresso il Teatro Valli di Reggio presente il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che è stato accolto da un lungo applauso al suo arrivo. Dopo l'intervento del Ministro dell'Università e della Ricerca, Anna Maria Bernini, seguirà la relazione del Magnifico Rettore, Carlo Adolfo Porro. Prrenderanno la parola il Presidente della Conferenza degli Studenti e delle Studentesse, Filippo Calandra Bonaura e il Presidente della Consulta del Personale Tecnico Amministrativo, Giacomo Guaraldi.

L'Anno Accademico 2022-2023 coincide con il venticinquesimo anniversario dall'istituzione dell'Università di Modena e Reggio Emilia. L'Ateneo, quindi, è dal 1998 a rete di sedi e, in questo assetto, la città di Reggio Emilia, presso la quale insistono tre importanti Dipartimenti e numerosi Corsi di laurea, si è affiancata a quella di Modena. 

"Siamo onorati che il Presidente della Repubblica abbia accolto il nostro invito a prendere parte all'inaugurazione dell'847° Anno Accademico della nostra Università - commenta il Rettore Unimore, Carlo Adolfo Porro -. Questo momento solenne scandisce da sempre la vita istituzionale del nostro Ateneo e riafferma l'alta attenzione nei confronti di studentesse e studenti, del corpo docente, del personale tecnico amministrativo e del tessuto territoriale. La presenza tra noi del Presidente Mattarella, oltre che motivo di incommensurabile gioia, saprà essere testimonianza fondamentale e preziosa del Garante della nostra Costituzione, verso cui tutta la Nazione nutre i sentimenti di massima stima ed immensa gratitudine." L'inaugurazione dell'Anno Accademico è, tradizionalmente, anche un momento molto opportuno per parlare di progettualità e direttrici programmatiche. "Siamo ben consapevoli e orgogliosi - continua il Rettore - dei nostri punti di forza ma, come Ateneo, abbiamo deciso di concentrare il nostro impegno anche sulle criticità, puntando, pur in un periodo pieno di incognite, a investire risorse in settori strategici per lo sviluppo della nostra Università. In quest'ottica il Piano Strategico - conclude - ha rivestito e riveste un ruolo fondamentale di guida e direttrice delle progettualità di Unimore. Il reclutamento di nuovi docenti, ricercatrici, ricercatori, tecnici-amministrativi e collaboratori esperti linguistici, lo sviluppo e il risanamento del nostro patrimonio edilizio nel segno del risparmio energetico, l'approvazione e l'implementazione del Bilancio di genere e delle Linee guida sulla sostenibilità: sono solo alcuni dei grandi obiettivi che ci eravamo posti e che, con l'approvazione negli Organi Accademici, oggi stanno trovando piena attuazione". 

Inaugurazione dell'Anno Accademico Unimore con il Presidente della repubblica - Reggio Emilia 1/12/2022

"Avrete nel ministero dell'Università e della Ricerca un partner sicuro ed attento perché l'obiettivo comune è il bene degli studenti", ha dichiarato nel suo intervento il Ministro Anna Maria Bernini. "Unimore- afferma il ministro- ha un vantaggio per adempiere alla sua missione di formazione e tensione verso il futuro: due anime". Da "un lato la storia di 847 anni dell'Università di Modena, dall'altro la più giovane sede di Reggio Emilia (che oggi compie 25 anni, ndr)". Così, conclude Bernini "avete saputo trarre da questo binomio l'essenza necessaria per affrontare la realtà interagendo con il territorio ma anche con le reti universitarie europee".

L'intervento di Sergio Mattarella

Unimore è "un'ateneo giovane nella formula ma antico e consolidato nella tradizione e nell'esperienza. L'Ateneo è il luogo della formazione, della ricerca, della interazione, dell'accoglienza come ha detto il Rettore in piena sintonia con quanto ha detto il rappresentante degli studenti parlando con grande puntualità, che condivido, dell'Università come luogo di formazione personale, non soltanto di trasmissione di competenze", ha detto nel proprio intervemto il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

"Il Magnifico Rettore ha sottolineato che ci troviamo in un tempo, in un momento, di transizione. Vorrei riprendere e sottolineare questa considerazione che sta diventanto sostanzialmente perenne: la transizione non è più immaginabile, come nei secoli passati, come il passaggio da una lunga stagione stabile e consolidata ad un'altra altrettanto lunga stabile e consolidata, ma in realtà, i mutamenti così veloci, anche profondi che intervengono costantemente, fanno sì che il tempo di transizione sia costante e si tratti di un cammino costante di avanzamento e di adeguamento. Un nuovo ritmo che rappresenta la convivenza umana che in fondo i giovani possono comprendere meglio di noi anziani". 

"È evidente l'importanza del ruolo degli Atenei nel nostro Paese come in qualunque altro Paese. Vi è bisogno di quanto le Università rappresentano e consegnano alla società: la trasmissione della conoscenza, il continuo avanzamento della conoscenza, i continui orizzonti della conoscenza che vengono perseguiti e consegnati, la tramissione dello spirito critico che è garanzia della libertà di insegnamento, della libertà di pensiero e motore della ricerca. Tutto questo sottolinea quanto sia importante e prezioso nel nostro Paese, il ruolo della costellazione dei nostri Atenei. Per questo ringrazio sempre quanto fanno le nostre Università". 

"Mi associo al ricordo che ha fatto il ministro Bernini, e che ha ripreso il Rettore, di Marco Biagi, docente in questo Ateneo". 

 L'Ateneo Unimore "è una formula felice. È stato di grande interesse ascoltare - ha sottolineato Mattarella - la ricostruzione storica della formazione di Unimore, la rivendicazione orgogliosa del carattere innovativo di questa formula di Ateneo a rete di sedi, cui si è aggiunta Mantova. È una formula innovativa, esattamente alla prova di questi 25 anni di crescita costante, una formula felice".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mattarella inaugura l'anno accademico: "Unimore è una formula felice"

ModenaToday è in caricamento