rotate-mobile
Attualità San Prospero

San Prospero, inaugurata la nuova Casa del Volontariato

Ospita la sede della Croce blu e anche del gruppo Comunale di Protezione Civile. Presente anche il Presidente Bonaccini

Sabato 28 maggio alla presenza del Presidente della Regione Stefano Bonaccini, dell’assessore alla Protezione Civile Irene Priolo, del consigliere della regione Emilia Romagna Palma Costi, del sindaco di San Prospero Sauro Borghi e del Presidente della Croce Blu San Prospero Enrico Scannavini, è avvenuto il taglio del nastro della nuova sede della Casa del volontariato di San prospero che da spazio oltre che alla sede della Croce blu anche al locale gruppo Comunale di Protezione Civile. 

Nella piazza antistante la sede, piena di  numerosi cittadini, istituzioni e volontari ma soprattutto di donatori che hanno permesso la realizzazione dell’opera, con un forte contributo della Regione Emilia Romagna. Una costruzione interamente in legno, ricoperto di sughero con impianto fotovoltaico e priva di utilizzatori a gas naturale, per un progetto sempre più rivolto al risparmio energetico e all’ambiente.

“E’ un sogno che si realizza, dopo tanti in anni in una sede “precaria” perché anche noi dal 26 Maggio 2012 siamo diventati terremotati, la nostra sede di Piazza Gramsci diventò inagibile. E’ si un traguardo ma anche un punto di partenza per dare ai nostri volontari e alla comunità di San Prospero un nuovo punto di riferimento per il volontariato, più accogliente e dimensionato per le nostre esigenze. Speriamo così di poter attrarre numerosi nuovi volontari” ha commentato il Presidente Croce Blu Scannavini. 

il Presidente Stefano Bonaccini ha sottolineato come i cittadini dell’Emilia romagna anche in questa occasione non hanno fatto mancare la loro proverbiale forza e coraggio di ripartire, di ricostruire e di darsi da fare, ricordando ancora una volta le parole del presidente della Repubblica Mattarella, pochi giorni fa a Medolla e Finale Emilia, che ha elogiato come la nostra ricostruzione sia passata anche attraverso la solidarietà.

La croce blu di San Prospero nasce nel 1990 e quest’anno compie 32 anni. nel 2021 ha effettuato 2600 trasporti per 3303 persone, percorrendo oltre 120.000 km con i propri mezzi. Sono attivi 70 volontari, 3 dipendenti e studenti in stage formativo a supporto di tutte le attività di trasporto disabili, servizi sociali, trasporto per privati cittadini ed emergenza urgenza convenzionati 118.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Prospero, inaugurata la nuova Casa del Volontariato

ModenaToday è in caricamento