rotate-mobile
Attualità Accademia Militare / Piazza Roma

Apre il Villaggio Motor Valley a Palazzo Ducale, taglio del nastro con i big

La cerimonia inaugurale del Motor Valley Fest è avvenuta ancora una volta nel Cortile d'Onore. Da domani 27 maggio apertura al pubblico del Villaggio Motor Valley

Inaugurata ufficialmente oggi, con il taglio del nastro nel Cortile d’onore di Palazzo Ducale, sede dell’Accademia Militare di Modena, la quarta edizione del Motor Valley Fest. Alla cerimonia hanno partecipato Tomaso Trussardi, brand ambassador Motor Valley; Aldo Costa, chief technical officer Dallara; Benedetto Vigna, chief executive officer Ferrari; Massimo Bottura, chef pluristellato e brand ambassador della Motor Valley; Claudio Domenicali, amministratore delegato Ducati Motor Holding S.p.A. e presidente Associazione Motor Valley Development; Andrea Corsini, Assessore al turismo Regione Emilia-Romagna; Davide Scalabrin, il Generale di Divisione e 70° Comandante dell’Accademia Militare di Modena; Gian Carlo Muzzarelli, sindaco di Modena; Horacio Pagani, Fondatore & Chief Designer Pagani Automobili; Stefano Bonaccini, Presidente della Regione Emilia-Romagna; Stephan Winkelmann, Presidente e CEO Automobili Lamborghini; Andrea Burchi, Regional manager Centro-Nord UniCredit, l’ Ludovica Carla Ferrari, assessora al Turismo e promozione della città di Modena.

Il Villaggio Motor Valley sarà aperto da domani, 27 maggio fino al 29 maggio, in esposizione al pubblico i gioielli dei brand iconici della Motor Valley - Ferrari, Pagani, Lamborghini, Maserati, Ducati e Dallara - e dei quattro autodromi regionali. Autentici prodigi della meccanica, della tecnologia e del design, aumentano il fascino del Motor Valley Fest, il festival a cielo aperto della Motor Valley dell’Emilia-Romagna. Maserati è presente nel Cortile dell’Accademia di Modena con la nuovissima Grecale Modena (Maserati), il SUV compatto del Tridente. Da vedere assolutamente, poi, la Lamborghini Jarama SVR (Museo Ferruccio Lamborghini), un esemplare della genialità del design Lamborghini, una GT storica, adorata dagli amanti della velocità e delle linee vintage. La casa del Toro sceglie di mettere in mostra anche la Aventador Ultimae, già diventata oggetto di collezione, battuta all’asta, vera e propria arte moderna in movimento.

Arriva il fine settimana dei motori, cosa vedere al Motor Valley Fest

Tuffo nel passato, ma più recente (tra anni ‘80 e ‘90) con la Ferrari F40 (Scuderia Tricolore) presente al Village vicino alla recentissima 296 GTB (Ferrari), la più recente evoluzione del concetto di berlinetta sportiva a 2 posti a motore centrale-posteriore della Casa di Maranello. La 296 GTB monta il primo 6 cilindri della storia per una vettura stradale con il logo del Cavallino Rampante. Esemplare unico la Pagani presenta al Villaggio: la Huayra R, la più estrema Hypercar Pagani, pensata per la pista. Strepitosa anche la Dallara esposta in Accademia: la Dallara Stradale D50 con la livrea dedicata al 50° anniversario della casa fondata nel 1972 a Varano de’ Melegari.

Si torna ancora al passato - e in Accademia è affascinante l’andirivieni nella storia dei motori - grazie alla Ducati che porta in mostra la Motor Valley la 500 GP 1971, la 750 GT 1971 e la mitica 750 Imola Desmo 1972 che fa battere il cuore a tutti gli amanti delle due ruote.

Spazio poi agli autodromi della Motor Valley: quello di Imola porta la Ferrari 488 Challenge EVO 2020 e la sportiva KTM X-bow; il Misano World Circuit espone la Ducati MotoGP di Jack Miller e il Simulatore auto RES-TECH. Dall’Autodromo Varano de Melegari arrivano la moto Yamaha TZ-750 anno 1975 e la Monoposto PSR02 – S Team UniPR Racing Team del Team dell’Università di Parma. E restando nel mito delle quattro ruote, la Scuderia De Adamich, che ha sede all’Autodromo di Varano porta la sua Alfa Romeo Giulia GTA, prodotta in edizione limitata, sold-out e già oggetto di collezione.

VIDEO | Ferrari, Bugatti, Maserati e Pagani: un assaggio del Motor Valley Fest

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Apre il Villaggio Motor Valley a Palazzo Ducale, taglio del nastro con i big

ModenaToday è in caricamento