menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Industria alimentare e blocco degli straordinari, si sciopera fino al 9 novembre

Il sindacato Flai Cgil Modena fa sapere che le aziende del comparto alimentare che non hanno firmato il contratto nazionale sciopereranno fino al 9 novembre. Cgil: “la mobilitazione continuerà perché la contrattazione nazionale e l’aumento delle retribuzioni sono un diritto che proprio oggi è da difendere"

Il blocco degli straordinari e delle flessibilità continuerà fino al giorno del prossimo sciopero previsto per l’intera giornata di lunedì 9 novembre.

Nel frattempo hanno sottoscritto il Contratto Nazionale altre due associazioni industriali: Assica, l’associazione industriale delle carni e dei salumi, e Mineracqua, l’associazione industriale delle acque minerali. Inoltre hanno aderito singolarmente varie realtà industriali della provincia di Modena, tra le quali Bellentani di Vignola e Agricola Tre Valli di Formigine.

Rimangono invece fuori ancora 8 associazioni industriali e, in provincia di Modena, le aziende del Gruppo Levoni (Alcar Uno e Globalcarni), del Gruppo Cremonini (Inalca, Gescar, Fiorani) e una settantina di piccole e medie aziende del settore. In queste aziende si concentreranno le azioni di mobilitazione fino al 9 novembre.

“La mobilitazione continuerà perché la contrattazione nazionale e l’aumento delle retribuzioni sono un diritto che proprio oggi è da difendere – dichiara Marco Bottura della Flai/Cgil di Modena - L’adesione dei lavoratori alle recenti mobilitazioni come nel recente sciopero del 9 ottobre, ci spinge a proseguire in questa direzione per convincere le associazioni rimanenti a sottoscrivere il Contratto Nazionale”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la provincia di Modena sarà "zona rossa" da giovedì 4 marzo

Attualità

Firmata l'ordinanza per la zona rossa, il testo e le nuove regole

Attualità

Zona rossa: a Modena asili, nidi e parrucchieri chiusi da lunedì

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento