rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Attualità

Infanzia e nuove linee guida pedagogiche. La due giorni dedicata all’universo 0/6 anni

L’insediamento ufficiale venerdì 1 ottobre con tutti i soggetti del sistema integrato e giovedì 30 l'incontro con Susanna Mantovani. Pronti anche tre progetti di continuità

Un tavolo di confronto di “Modena Zerosei Costruire futuro”,  a cui partecipano tutte le componenti del sistema integrato cittadino e l’iniziativa formativa che porta a Modena la nuova presidente della Commissione nazionale per il sistema di integrato 0/6, Susanna Mantovani, per calare nel contesto modenese le nuove linee guida pedagogiche del Miur.

Sono questi gli ingredienti della due giorni dedicata all’universo 0/6 in programma a Modena giovedì 30 settembre e venerdì 1 ottobre, a ridosso dell’approvazione da parte della Giunta comunale della proposta con cui si dà il via a tre grandi progetti di continuità che coinvolgono, oltre a realtà istituzionali, decine di scuole e servizi educativi della città.

Modena vuole giocare un ruolo da protagonista nell’educazione da 0 a sei anni e coerente alle Linee di indirizzo Modena Zerosei, approvate dal Consiglio comunale lo scorso anno, lo fa coinvolgendo tutti i soggetti del sistema integrato e investendo in ricerca e innovazione. Ecco, dunque, che l’avvio del nuovo anno educativo e scolastico vede innanzitutto, venerdì 1 ottobre, l'apertura e la formalizzazione del Tavolo di confronto cittadino relativo al progetto Modena Zerosei Costruire futuro, luogo e spazio di confronto sul sistema educativo integrato dalla nascita ai sei anni.

Al Tavolo partecipano tutte le componenti a diverso titolo interessate alle politiche educative per l’infanzia, chiamate a sviluppare, attraverso i diversi contributi scientifici, culturali, pedagogici e amministrativi, un osservatorio sui bisogni dell’infanzia e delle famiglie, oltre che a costruire piani per promuovere cultura, elaborare proposte innovative, ricerche e sperimentazioni. Saranno dunque presenti rappresentanti del sistema integrato (Servizi educativi del Comune, Fondazione Cresci@mo, nidi e infanzia convenzionati, cooperative, Fism) dell’Ufficio Scolastico regionale, della segreteria dei Consigli, dei sindacati, oltre che del servizio di Neuropsichiatria Infanzia e Adolescenza dell’Ausl, di Unimore e della Fondazione San Carlo.

L’iniziativa si svolge alle 17 nella sala convegni del Dipartimento di giurisprudenza Unimore, in via San Geminiano 3, a Modena e sarà trasmessa in streaming sui canali social di Memo per consentire a tutti gli interessati di partecipare.

Dopo i saluti del sindaco Gian Carlo Muzzarelli e della dirigente Ufficio VIII Ambito territoriale di Modena Silvia Menabue, apriranno i lavori Francesca Puglisi, responsabile segreteria tecnica del Miur e il contributo video della vicepresidente della Regione Elly Schlein. L’assessora all’Istruzione del Comune di Modena Grazia Baracchi farà quindi il punto sulle sfide educative che attendono Modena zerosei; a seguire, sono previsti interventi di Sandra Benedetti della Sezione regionale Gruppo nazionale Nidi e Infanzia, Antonio Gariboldi del Dipartimento di Educazione e Scienze Umane Unimore, Graziella Pirani del Servizio Npia Ausl di Modena.

La riflessione, partendo quindi dalle Linee pedagogiche nazionali per il sistema integrato zerosei e dalle politiche regionali, svilupperà gli obiettivi specifici del tavolo cittadino per articolare poi le attività in tre gruppi di lavoro specifici dedicati ai temi: servizi in rete/governance del sistema; progettazione di comunità; inclusione/integrazione. I gruppi garantiranno un approccio più approfondito alle tematiche partendo dalla programmazione dell’offerta educativa in relazione a trend demografico e bisogni educativi, progetti di comunità e del territorio, progetti e servizi innovativi per superare le fragilità educative e garantire l’inclusione, cercando di tenere insieme radici e innovazione, sviluppo e articolazione dei Poli zerosei, ruolo del Coordinamento pedagogico distrettuale e rete dei servizi e gestori pubblici e privati.

Ad aprire la riflessione su come calare nel contesto modenese le nuove linee guida pedagogiche 06 elaborate dalla Commissione del Miur sarà, però, già l’appuntamento in programma giovedì 30 settembre con Susanna Mantovani, docente onoraria di pedagogia generale e sociale all’Università degli Studi di Milano Bicocca e neo-presidente della Commissione nazionale per il sistema 06 di educazione e istruzione. Susanna Mantovani sarà intervistata da Simona Cristoni, coordinatrice pedagogica dei Servizi educativi del Comune di Modena, in un incontro rivolto al personale dei nidi e delle scuole dell'infanzia di Modena e ai coordinatori pedagogici e inserito nel Piano dell’offerta formativa di Memo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Infanzia e nuove linee guida pedagogiche. La due giorni dedicata all’universo 0/6 anni

ModenaToday è in caricamento