Modena in pillole, l'infografica per i viaggiatori sulla bacheca dell'ex Principe

Una bella idea sviluppata dall'associazione Via Piave & Dintorni per raccontare la città, soprattutto ai tanti turisti che percorrono quel particolare itinerario tra la stazione, il Mef e il centro storico

Una macchia di colore, prevalentemente gialloblù: così si presentano da qualche giorno le bacheche dell’ex-cinema Principe ad un distratto automobilista che butta l’occhio mentre esce dalla rotonda, spesso a velocità sostenuta.
Ma il pedone che attraversa piazzale Bruni o il ciclista che si dirige verso i vicini Giardini Ducali scopre un’infografica su Modena utile sia ai turisti che si muovono sull’asse MEF - Centro Storico sia al cittadino modenese doc che può trovare notizie e curiosità sulla propria città.

È questo il progetto estivo che l'associazione Via Piave & Dintorni ha pensato per tutti coloro che transitano in Zona Tempio per residenza, turismo, lavoro o tempo libero, non potendo intraprendere altre iniziative all’aperto o al Principe causa covid.
L’associazione, attenta al territorio dal 2007, ha voluto condensare in alcune schede con testo e immagini le principali informazioni e curiosità sulla città di Modena, come l’origine del nome, la spiegazione dello stemma comunale, i prodotti gastronomici, i simboli della modenesità, la terra dei motori, per passare poi ai principali monumenti o siti di interesse turistico, i numeri utili e i modi di dire in dialetto.

“Senza nulla togliere ai siti istituzionali o a chi fa dell’informazione turistica una professione – spiega Andrea Tomassone, presidente di Via Piave & Dintorni – abbiamo voluto dare il nostro contributo per una maggiore conoscenza della nostra città, con un occhio di riguardo per quello che si trova in zona (il Tempio Monumentale e il MEF, per es.). Piccole informazioni raccolte e selezionate insieme a Gloria Marinelli e Luca Giorgini, facili e veloci da leggere, anche solo per incuriosire: chi vuole potrà senz’altro approfondire.

Attraverso un QR code è possibile scaricare il pdf delle schede che formano i due pannelli esposti nelle bacheche del Principe: una sorta di guida da portare con sé sullo smartphone. Non mancano il Metrominuto, che ci aiuta a calcolare le distanze e i tempi di cammino, e la mappa Unesco.

Un’altra mappa, con un altro tipo di informazioni, è stata invece consegnata al sindaco qualche giorno fa durante uno dei tanti incontri di confronto sulla Zona Tempio. L’associazione infatti, oltre all’animazione e rivitalizzazione, rimane sempre attenta ai punti problematici del proprio quartiere e alle necessità di chi vi abita o vi lavora. Nel corso del tempo, e grazie all’energia dei propri operatori volontari, è divenuta un interlocutore privilegiato attraverso il quale potersi relazionare, in maniera formale, con le istituzioni preposte al governo del territorio ed alla tutela della sicurezza dei cittadini.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna in zona gialla da domenica: Bonaccini: "No al coprifuoco natalizio"

  • Dpcm Natale 2020, approvato il decreto che vieta gli spostamenti tra regioni e comuni

  • Chiama i vigili per spostare un auto in sosta davanti al cancello, ma il cartello era clonato

  • Coronavirus. In regione il 13,8% dei tamponi è positivo. Modena resta la peggiore per nuovi contagi

  • Conferma dal Ministero, l'Emilia-Romagna torna in "zona gialla"

  • Coronavirus, risalgono i numeri in regione. A Modena quasi 500 casi

Torna su
ModenaToday è in caricamento