menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prevenire l’isolamento sociale e l’abbandono della scuola: l’amministrazione stanzia 90.000 euro per progetti educativi

Sono stati approvati i progetti dei GET - Gruppi Educativi Territoriali per il quadriennio 2020/2024. Tali iniziative rientrano tra quelle sostenute dall’amministrazione per sostenere il successo formativo dei giovani e contrastare la dispersione scolastica.

Sono stati approvati con delibera di Giunta dal Comune di Formigine i progetti dei GET - Gruppi Educativi Territoriali, attivi sul territorio comunale per il quadriennio 2020/2024.

I servizi extrascolastici pomeridiani GET contribuiscono al sostegno scolastico individuale dei preadolescenti e adolescenti e offrono loro opportunità formative, di aggregazione e di socializzazione.

Rappresentano inoltre una valida azione preventiva contro l’isolamento sociale e la dispersione scolastica. Si tratta di proposte definite nel dettaglio e presentate all’amministrazione comunale dalle Parrocchie di Formigine, Casinalbo e Magreta.

Tali iniziative rientrano tra quelle sostenute dall’amministrazione per sostenere il successo formativo dei giovani e contrastare la dispersione scolastica. A differenza delle convenzioni precedenti, a seguito del tavolo di confronto con le parrocchie e gli educatori, è stata previsto un contributo specifico che verrà erogato ogni anno sulla base di progetti specifici per ragazzi con disabilità.

Nel complesso i ragazzi seguiti ogni anno saranno 105 per la fascia d’età compresa tra gli 11 e i 16 anni.

“Negli anni il numero dei ragazzi seguiti è cresciuto così come i progetti individuali per ragazzi in condizione di fragilità e con disabilità - afferma Simona Sarracino assessore  a Formigine Città dei bambini - per questo abbiamo previsto un aumento del contributo annuale che passa da 73.000 a 86.650 euro con possibilità di arrivare a 90.000 euro per azioni specifiche ulteriori.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento