rotate-mobile
Attualità Via Ancona

La torre nel parco della Resistenza non sarà abbattuta, "urgente il restauro"

Italia Nostra invita ad un intervento di messa in sicurezza della torre piezometrica, che Hera avrebbe voluto abbattere poiché in disuso da anni

Doveva essere abbattuta su decisione di Hera nel 2019, ma si trova ancora al suo posto e ci resterà presumibilmente a lungo. E' la torre piezometrica che da oltre mezzo secolo svetta sopra il parco della Resistenza di Modena, del quale di fatto è divenuta un simbolo e un elemento distintivo del panorama urbano. Il Comune ha rigettato la richiesta di Hera e il manufatto resterà in piedi.

L'opera fu realizzata dal Consorzio fra le Cooperative di Produzione e Lavoro a seguito di un bando del Comune datao 1964 e il progetto fu affidato all’importante studio di architettura BBPR. La soluzione scelta fu sperimentale e innovativa, creando di fatto una forma scultorea grazie alla realizzazione delle pareti mediante un getto in calcestruzzo armato continuo lasciato al naturale, conformato in un profilo a fungo. 

Oggi purtroppo la torre mostra i segini del tempo. Italia Nostra, soddisfatta per la scelta di non procedere alla demolizione, spiega: "Il singolare manufatto rivela i segni del degrado da trascurata manutenzione nel tempo del disuso e necessita della revisione della copertura e della riparazione ai preoccupanti fenomeni di caduta di materia in superficie da cui traspare la trama metallica di armatura. Un intervento urgente, non particolarmente oneroso, verosimilmente contenibile entro l’importo che era stato previsto e stanziato (dalla Regione) per la demolizione invece scongiurata".

L'associazione modenese attacca "Sembra assurdo che per formali ragioni contabili e di bilancio quella stessa somma non possa essere stornata e impiegata nella spesa di conservazione (che ben corrisponde al dichiarato fine originario della messa in sicurezza degli impianti). Quando in ogni caso la proprietaria Amministrazione comunale, che ha riconosciuto il valore della Torre e ne ha escluso la demolizione, si è assunta la responsabilità della conservazione e dunque è impegnata all’intervento manutentivo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La torre nel parco della Resistenza non sarà abbattuta, "urgente il restauro"

ModenaToday è in caricamento