Dalla laurea alla corsia, pronte assunzioni lampo per 32 infermieri Unimore

Ragazze e ragazzi che si laureeranno nelle prossime settimane saranno "catapultati" già negli ospedali per far fronte all'emergenza che mette a dura prova il personale sanitario

Sono già state fissate per i prossimi giorni le sessioni di laurea che permetteranno al sistema sanitario dell'Emilia-Romagna di avere nuovi infermieri da reclutare per l'emergenza coronavirus. A Bologna le lauree sono previste per il 23-24 marzo, quando aspettano il diploma i primi 40 laureandi in Infermieristica. "Naturalmente ne aspettiamo molti di piu' ma questi sono quelli che arrivano per primi", sottolinea il commissario ad acta della Regione Sergio Venturi, illustrando la novità durante la diretta Facebook di oggi.

Altri 38 infermieri si laureeranno a Rimini e 14 a Faenza nelle stesse date. Al momento sono 12 i laureandi di Modena mentre 29 sono attesi a Reggio Emilia già il 16 marzo. All'Università di Parma la sessione è fissata per il 27 marzo. Ferrara invece dovrebbe sfornare i nuovi infermieri il 7 aprile, ma "stiamo cercando di accelerare i tempi per avere piu' infermieri rapidamente disponibili", afferma ancora Venturi.

Intanto, dopo le 80.000 mascherine chirurgiche arrivate in Emilia-Romagna ieri, il dipartimento nazionale della protezione civile ne ha consegnate altre 160.000. "Ulteriori consegne- spiega la Regione in una nota- sono attese fin dalle prossime ore".

Nel frattempo sono già stati raccolti alcuni milioni di euro in poche ore in Emilia-Romagna a favore degli ospedali e delle aziende sanitarie, grazie alle donazioni di centinaia di cittadini e imprese, e questo, ha detto Bonaccini, “è un segnale di fiducia che viene dalla comunità regionale e verso il nostro sistema sanitario”. “Continueremo ad aggiornarvi- ha concluso il presidente- e a lavorare stringendoci insieme, virtualmente, per vincere questa grande battaglia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Coronavirus, 2.533 nuovi positivi in regione. A Modena un nuovo picco

  • Carpi, presentata istanza di fallimento per la Arbos

  • Coronavirus, curva in flessione per la prima volta. Modena ancora al vertice

  • Contagio a Modena, 573 nuovi casi e 7 decessi. Ricoveri stabili

Torna su
ModenaToday è in caricamento