Biotecnologie Unimore, laurea honoris causa al 97enne Marino Golinelli

Marino Golinelli, fondatore e presidente onorario di Fondazione Golinelli, è ora tra i laureati Honoris Causa dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. L’Ateneo emiliano gli ha infatti conferito il titolo di laurea magistrale in Biotecnologie mediche

Da oggi il nome di Marino Golinelli va ad arricchire la galleria delle personalità illustri insignite della laurea Honoris Causa dall’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. A lui l’Ateneo emiliano ha voluto rendere omaggio attribuendogli la laurea magistrale in Biotecnologie Mediche. Il noto imprenditore e filantropo, che vanta natali modenesi, essendo nato a San Felice sul Panaro, è il primo a ricevere la laurea in questo corso di studio, istituito undici anni fa.

La procedura di attribuzione della laurea, fatta propria ed approvata del Ministro Valeria Fedeli il 12 aprile 2018, era partita il 23 novembre dell’anno scorso, quando il Dipartimento di Scienze della Vita accolse all’unanimità la proposta avanzata dal Presidente del corso di laurea magistrale in Biotecnologie mediche, prof. Fabio Tascedda. A distanza di poche settimane la deliberazione raccolse il 20 dicembre 2017 il plauso unanime anche del Senato Accademico di Unimore.

La giornata, aperta dall’ingresso del Corteo Accademico, è stata introdotta dal Magnifico Rettore prof. Angelo O. Andrisano, cui sono seguite la lettura della motivazioni da parte del Direttore del Dipartimento di Scienze della Vita prof.ssa Daniela Quaglino e l’esposizione della laudatio, affidata al Presidente del corso di laurea magistrale in Biotecnologie mediche prof. Fabio Tascedda.

“Marino Golinelli – ha detto il Magnifico Rettore Unimore prof. Angelo O. Andrisano - è il primo a ricevere la laurea magistrale ad honorem in Biotecnologie Mediche, un percorso di formazione assolutamente innovativo che nasce a Modena nell’anno accademico 2007/08 e che dà la possibilità di apprendere e applicare le più moderne tecnologie della ricerca biomedica, finalizzata alla tutela della salute umana. Considerate quindi le finalità del corso di studi, il conferimento della Laurea a Marino Golinelli,  imprenditore filantropo,  soprattutto instancabile innovatore, animato ancora oggi da quella passione, da quell’entusiasmo e da quella fiducia che  dovrebbero sorreggere e accompagnare nella loro vita i giovani, credo sia quanto mai appropriato, poiché riconosce e premia il forte contributo  scientifico e culturale che il dottor Golinelli ha dato alla Comunità emiliana e a tutto il nostro  Paese”.

L’evento ha coinciso col 30° della nascita di Fondazione Golinelli, un’istituzione privata che si pone l’obiettivo di promuovere l’educazione e la formazione, di diffondere la cultura, di favorire la crescita intellettuale, responsabile ed etica dei giovani.

Quindi, il Magnifico Rettore ha consegnato il Tocco, il Sigillo dell’Ateneo ed il Diploma di Laurea al nuovo dottore Marino Golinelli, che ha pronunciato la sua lectio magistralis.

“Mi è oggi difficile elencare in modo esaustivo tutte le iniziative che hanno preso forma negli anni del mio percorso personale e imprenditoriale. Nell’ambito della ricerca –  ha ricordato il dottor Marino Golinelli - ho approfondito contatti personali con premi Nobel della medicina: le scoperte, dalla penicillina alla genetica, all’impegno etico e umano delle iniziative, a vario titolo che hanno contribuito ad accrescere le conoscenze scientifiche per dare una risposta al perché della nostra vita. Il sogno ha conosciuto momenti bui: errori e delusioni, dettati dalle inesperienze. Ma la fortuna mi è stata benigna. Il successo dell’intrapresa farmaceutica con Alfawasserman, oggi Alfasigma, ha dato origine alla volontà di rendere partecipe una parte della fortuna dando vita ormai 30 anni fa alla Fondazione che porta il mio nome: filantropica ma con caratteristiche operative per dare la possibilità ai giovani di accrescere la loro conoscenza e la loro formazione, con i sogni che ognuno di loro coltiva per il domani guidati dalla responsabilità di ognuno di contribuire, per la propria parte, ad un futuro possibile in un mondo più equo e democratico”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina all'Eurospin, all'ospedale un dipendente colpito con un fucile

  • Elezioni: Provincia di Modena in linea con la Regione. Via Emilia targata Pd

  • Frontale fra auto e camion, 26enne muore sulla Panaria Bassa

  • Raro tumore ad una mano, trentenne salvato dalla cooperazione medica tra Modena e Bologna

  • Acqua "del rubinetto" e tumori alla vescica, uno studio fa luce sulle correlazioni

  • Gli insulti in dialetto modenese più famosi

Torna su
ModenaToday è in caricamento