menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riqualificazione e manutenzione, lavori in vista per centro storico e tangenziali

700mila euro per il centro storico, 150mila per tangenziali e strade principali: lo ha annunciato il Sindaco Muzzarelli

In centro storico saranno effettuati lavori di riqualificazione e ripavimentazione stradale per un importo complessivo di 500 mila euro. Nei giorni scorsi è stata fatta una proposta di aggiudicazione al raggruppamento temporaneo di imprese composto da “B.M. sas dei fratelli Bocchi e ci” e da “Emiliana asfalti srl”, entrambe con sede a San Felice sul Panaro e, gli interventi prenderanno il via dopo le verifiche di legge e l’aggiudicazione definitiva intorno al mese di aprile.

Lo ha annunciato il sindaco Gian Carlo Muzzarelli nel corso di una videocall con i rappresentanti delle associazioni di categoria del commercio e diversi operatori del centro storico che si è svolta nella serata di martedì 19 gennaio. Durante l’incontro, Muzzarelli ha evidenziato che i nuovi interventi seguono quelli realizzati nel 2020 nelle vie Canalino, San Giacomo e in corso Canalchiaro e ha comunicato, confermando quanto annunciato qualche mese fa, che, per il cantiere di lunga durata in via Canalino, saranno riconosciuti indennizzi per una cifra complessiva intorno ai 13 mila euro a circa una ventina di operatori della stessa via e di strade limitrofe per i disagi subiti. Sono in via di completamento, infatti, le procedure amministrative e le ultime verifiche per il riconoscimento dei rimborsi e gli indennizzi, commisurati alla durata dell’intervento, alle dimensioni delle superfici interne dei locali e alla tipologia di esercizio (artigiani, commercio o ristoranti, pizzerie e bar), potranno essere liquidati in seguito all’approvazione del Bilancio, comunque entro la primavera.

Nel corso della videocall, il sindaco ha poi precisato che nel pacchetto dei nuovi interventi rientra la riqualificazione e ripavimentazione delle vie San Giacomo (tra via Stella e via Canalchiaro) e Canalino (da via dei Servi a via Mascherella e nel tratto da via Università a via Mondatora) in prosecuzione dei lavori già effettuati, e quella delle vie Selmi (da piazzale Torti a via dei Servi e da via San Paolo a via Foschieri), dei Servi (da via Canalino a via Canalchiaro) e San Pietro (da via Saragozza fino alla chiesa, dove è già stato effettuato un intervento di ripavimentazione). In alcuni tratti la pavimentazione sarà in selce e ciottoli, in altri casi in cubetti di porfido e in altri ancora, dove è maggiore il transito veicolare, in asfalto.

In centro storico saranno realizzati anche interventi puntuali di sistemazione della pavimentazione dissestata per un importo di 200 mila euro. L’accordo quadro per la realizzazione dei lavori è stato aggiudicato, tramite affidamento diretto previa consultazione con tre operatori, all’impresa Trotta Antonio di Campagnola Emilia (Re) e gli interventi prenderanno avvio nelle prossime settimane.

Sempre nel giro di qualche settimana, inoltre, prenderanno il via lavori di manutenzione straordinaria della rete tangenziale e delle strade principali per 150 mila euro nell’ambito di un accordo quadro aggiudicato dall’impresa Frantoio Fondovalle srl di Montese.

Infine, nei giorni scorsi, la Giunta comunale ha approvato il progetto esecutivo di accordo quadro per interventi di manutenzione straordinaria di marciapiedi, portici, piste ciclabili, caditoie, abbattimento di barriere architettoniche, ponti e giunti di dilazione negli altri tre Quartieri di Modena per un importo pari a 612 mila euro. La gara per l’aggiudicazione di questi interventi di manutenzione stradale si svolgerà nel mese di febbraio con avvio dei lavori prevista a maggio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la provincia di Modena sarà "zona rossa" da giovedì 4 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento