Parte la demolizione dell'ex Mercato Ortofrutticolo per lasciare spazio alla nuova scuola

Lunedì 5 ottobre parte l’intervento in via del Mercato, accanto al Data Center, per fare spazio alla nuova “Scuola Innovativa”. Entro un mese l’intera area sarà ripristinata

Prenderà il via lunedì 5 ottobre l’intervento di demolizione del capannone di via del Mercato a Modena, nella zona dell’ex Mercato bestiame, per fare spazio alla futura nuova “Scuola Innovativa” nel cuore dell’intervento del Progetto Periferie di rigenerazione e innovazione dell’Area nord della città.

L’intervento, per un valore complessivo di 200 mila euro, sarà eseguito dall’impresa Beta Più srl, a cui i lavori sono stati assegnati tramite gara ad invito, e sarà completato in circa un mese.

Il capannone che fino a qualche anno fa ospitava il Moi, Mercato ortofrutticolo italiano, è ampio quasi 4.500 metri quadrati ed è posizionato proprio di fianco al cantiere del Data center Innovation Hub, struttura in via di ultimazione che ospiterà i Ced di enti pubblici e soggetti privati migliorandone qualità e sicurezza, oltre alla sede della Cyber Accademy.

L’intervento prevede la demolizione dell’intero capannone, il conferimento dei rottami in discarica e la pulizia dell’intera area in vista delle azioni di riqualificazione future.

La demolizione, in particolare, prenderà il via con l’installazione dei parapetti perimetrali alla copertura con piattaforma aerea, necessaria per calare a terra gli elementi strutturali del tetto che verranno rimossi. L’abbattimento avverrà quindi in step successivi con lo smontaggio dei materiali di scarto, in modo da preservare il pavimento dell’edificio, per il quale non è prevista la demolizione in quanto sarà incluso nell’area cortiliva del futuro edificio scolastico. Per salvaguardare la superficie verrà anche steso un tappeto di sabbia alla base dei pilastri che verranno frantumati. Una volta rimosse le macerie, saranno svolte le operazioni di completo ripristino dell’area.

I lavori nella zona dell’ex Mercato bestiame erano iniziati l’anno scorso, con la rimozione dell’amianto dalle coperture degli edifici e la demolizione del muro di cinta e di parte di una palazzina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella zona liberata dall’edificio sorgerà la “Scuola Innovativa” che in primavera ha visto l’approvazione, da parte della giunta comunale, del progetto esecutivo in linea tecnica. L'opera, del valore di circa 5 milioni e 160 mila euro, verrà finanziata e realizzata dall'Inail sull’area ceduta dall’Amministrazione comunale. Si tratterà di una scuola innovativa e sostenibile, a bilancio energetico neutro, caratterizzata dalla semplicità e dalla flessibilità degli spazi; un ambiente scolastico non più racchiuso in ambiti separati, ma uno spazio unico e integrato, in relazione con il tessuto cittadino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piatto dell'anno 2021, Massimo Bottura sperimenta e vince ancora

  • Castelvetro, motociclista si scontra con un trattore e perde la vita

  • Rapina nella villa di Luca Toni, famiglia legata e minacciata con la pistola

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Nuovo Dpcm a breve: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • Contagi, 123 casi nel modenese: 2 in Terapia Intensiva. Quattro decessi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento