Attualità San Cesario sul Panaro

Ponte Sant'Ambrogio, chiusura posticipata: "Serve un ponte temporaneo"

Piccinini: "Gli Amministratori dei Comuni coinvolti colgano questa grande occasione per realizzare nei mesi estivi un ponte temporaneo, l’unica soluzione possibile per risolvere i problemi della viabilità"

Dopo aver creato scompiglio nelle Amministrazioni locali, l'annuncio non del tutto chiaro della chiusura per lavori di Ponte Sant'Ambrogio su via Emilia - tra Modena e Castelfranco - è stato oggetto di un confronto con Anas e la Prefettura, che ha portato sostanzialmente ad un parziale rinvio. Il tanto temuto blocco della Statale è stata quindi posticipato a quella che per il momento è una data da destinarsi.

Anas svolgerà tuttavia la prima parte dell'intervento. che prevede la messa in sicurezza del manufatto, i cui problemi sono noti da anni. Le crepe sono evidenti e la messa in sicurezza non può più attendere: ovviamente l'intervento avverrà quando la portata del fiume è ai minimi, nella stagione calda e comporterà disagi limitati, Sono previsti sensi unici alternati temporanei a seconda dell'avanzamento del cantiere.

Tuttavia, il piano di consolidamento dell'opera dovrà prima o poi comportare una chiusura della Via Emilia tale da comportare disagi di grande portata per la viabilità locale. Sul tema è tornata ad intervenire Sabina Piccinini, consigliera comunale della lista civica Nuovo San Cesario: "Il rinvio della chiusura a dopo l’estate dovrebbe essere colta dagli Amministratori come la grande occasione per guadagnare il tempo necessario a realizzare l’unica soluzione capace di risolvere tutti i problemi della viabilità, un ponte Bailey, un prefabbricato, originariamente progettato per uso militare, già realizzato in altri casi del genere e caratterizzato da una grande velocità di montaggio e smontaggio. Un ponte di questo tipo è stato realizzato circa un anno fa nel piacentino, tre settimane sarebbero sufficienti per realizzarlo. Quella del ponte temporaneo è la soluzione proposta dal Sindaco Muzzarelli ed effettivamente è l’unica degna di essere perseguita."

Piccinini aggiunge: "Accettare da Anas la proposta del senso unico alternato quando nei due mesi che verranno ci sarebbe tutto il tempo per realizzare un ponte temporaneo con annessa strada di collegamento significherebbe rinunciare ad un’opportunità unica capace di sollevare chi transita sulla via Emilia da un calvario assicurato. Altre soluzioni non ci sono".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponte Sant'Ambrogio, chiusura posticipata: "Serve un ponte temporaneo"
ModenaToday è in caricamento