menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Frane e dissesti, vari interventi sulle strade provinciali dell'Appennino

I territori di Marano, Montefiorino e Palagano sono interessati da tre differenti criticità che stanno tenendo impegnati in queste ore i tecnici della Provincia

Sulla strada provinciale 486 in località Sasso Tolara in Comune di Montefiorino, si è attivato un movimento franoso, a seguito delle forti precipitazioni di questo periodo, che hanno compromesso la stabilità del terreno. La frana è a valle della strada e non ha comportato, per ora, limitazioni al transito veicolare, tuttavia i tecnici della Provincia effettueranno nei prossimi giorni una serie di sopralluoghi per verificare l'evoluzione della situazione e la tipologia di intervento necessaria al ripristino delle condizioni di sicurezza del versante.

La segnalazione della situazione è avvenuta in seguito al periodico monitoraggio della rete viaria da parte dei tecnici di zona e del personale della Provincia, nell'ambito delle ricognizioni sulle strade di pianura e di montagna con l'obiettivo di rilevare anomalie o criticità sulle quali si ritenga necessario intervenire. 

Si tratta di una frana storica, sulla quale, in passato l'amministrazione provinciale è intervenuta. 

A Palagano sulla strada provinciale 28 in corrispondenza del ponte sul torrente Rovinella, è stato istituito in via precauzionale un senso unico alternato con semaforo a causa del parziale cedimento del cordolo sul lato di valle del ponte.

Sul ponte è in corso la progettazione esecutiva di un intervento di ripristino e consolidamento, a seguito di sondaggi tecnici effettuati lo scorso dicembre, che hanno evidenziato la necessità di intervenire con opere di manutenzione straordinaria dell'impalcato. I tecnici fanno sapere che entro l'estate inizierà l'esecuzione dei lavori, che prevedono tra l'altro la realizzazione di un nuovo cordolo stradale e il consolidamento della struttura.

Il ponte sul torrente Rovinella ha una struttura ad arco a campata unica, in bozze di pietrame e una luce di circa 15 metri e fa parte del programma di monitoraggio e manutenzione dei ponti della Provincia di Modena.

A Marano sul Panaro partono, lunedì 25 gennaio, lavori sistemazione e messa in sicurezza del versante lungo la provinciale 21, in località San Gaetano, per una durata complessiva di tre mesi. Per consentire le lavorazioni sarà istituito un senso unico alternato con semaforo all’altezza del cantiere . I lavori, che saranno eseguiti dalla ditta Fea srl di Castelfranco Emilia, consistono nella pulizia del versante con rimozione di alberature pericolanti e disgaggio di materiale a rischio di caduta e la successiva installazione di una rete paramassi, per un investimento complessivo di 165 mila euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Contagio, oggi 379 casi e 7 decessi in provincia di Modena

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento