rotate-mobile
Attualità

Lavori sulla Nuova Estense, 10 km di coda. Udicon: “Programmazione dei cantieri errata”

L’U.Di.Con denuncia una programmazione dei cantieri stradali errata e sfavorevole per i pendolari. Lunghe code fino a 10km hanno già caratterizzato il primo giorno di cantiere

Code interminabili e automobilisti infuriati. Stanno già creando i primi disagi i lavori previsti dall’Anas per alcuni tratti stradali, tra i quali il tratto antecedente Torre Maina direzione Modena e quella sulla tangenziale di Modena dell’uscita 10 in direzione Sassuolo.

Sono tanti, infatti, i pendolari che ogni mattina percorrono questa strada per recarsi al lavoro, con la conseguenza, ora, di dovere sopportare file insostenibili per via dei cantieri. I lavori programmati per la fascia oraria tra le 9 e le 17, proprio nella fascia di maggior transito, determinano una colonna di veicoli importante e la situazione rimarrà questa sino alla loro conclusione prevista per il 22 Luglio.

“C’è un’incapacità cronica da parte dell’Anas di programmare gli interventi di manutenzione stradale – dice il presidente regionale dell’U.Di.Con, Vincenzo Paldino -. Il cantiere sulla SS 12 in direzione di Modena, all’altezza di Torre Maina, di poche centinaia di metri, ha già scatenato ieri una coda di oltre 10 km. Ci chiediamo – continua – come sia possibile che, con la lenta ripresa del traffico dopo il lockdown, questi lavori non siano stati programmati in un periodo oggettivamente più favorevole. Nessun rispetto per i migliaia di pendolari che ogni giorno si spostano da e per Modena. Abbiamo scritto all’Anas, all’Assessore dei Trasporti regionale e ai sindaci delle comuni coinvolti – conclude Paldino – per chiedere, al fine di limitare i disagi di questa scellerata programmazione, che i lavori vengano svolti al di fuori delle fasce orarie di punta”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavori sulla Nuova Estense, 10 km di coda. Udicon: “Programmazione dei cantieri errata”

ModenaToday è in caricamento