Attualità

Covid, dimesso l'assessore Pastore: “I 10 giorni più brutti della mia vita”

La notizia comunicata attraverso i social, con un appello a sostenere i professionisti della sanità

"Mi sono finalmente svegliato di nuovo nel mio lettone e posso dire che i dieci giorni piu' brutti della mia vita sono finiti. Certo ho ancora addosso un po' troppa positività, ma sono stato fortunato e, soprattutto, ho tanta speranza che il peggio sia alle mie spalle". Lo segnala in un post l'assessore di Castelfranco Emilia Leonardo Pastore, del Pd, già responsabile 'Attività e formazione politica' nella segreteria provinciale dem. 

Pastore non aveva avvisato nessuno o quasi del suo ricovero, a giudicare dai commenti sorpresi di tanti colleghi nel partito e nelle istituzioni, ma non solo.

Quello che gli preme, ora, è lanciare un appello a favore degli operatori sanitari, solo nella prima fase Covid davvero sostenuti dall'opinione pubblica. "Con qualche giorno di ritardo- scrive l'assessore dem 40enne- raccolgo l'appello delle autorità sanitarie della nostra provincia: stiamo vicino ai lavoratori degli ospedali. E facciamolo in un modo molto semplice: stiamo maniacalmente attenti a evitare ogni forma di rischio".

Piu' sul suo ricovero, racconta Pastore: "Non ho scritto nulla sui social, lo faccio adesso per ringraziare tutti quelli che mi hanno contattato e a cui ho risposto a singhiozzo e lo faccio anche per fissare un bel ricordo sui miei diari virtuali. No no, negli ospedali non ci sono supereroi, neanche uno. Ci sono professioniste e professionisti che si impegnano h24 per risolvere situazioni complicate, che devono fare convivere con tensioni, ansie e pressioni incredibili dell'ambiente lavorativo e dei propri contesti familiari". 

Quindi, raccomanda il dem modenese sugli operatori, "bisogna raccontarlo con chiarezza e questo mi impegnerò a fare, d'ora in avanti, anche per fare in modo che il loro lavoro venga adeguatamente valorizzato e riconosciuto, anche e soprattutto quando, ancora una volta, saranno stati fondamentali per far diventare il Covid quello che vorrei diventasse presto per me: un brutto incubo- conclude Pastore- dal quale svegliarsi il prima possibile".

(DIRE)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, dimesso l'assessore Pastore: “I 10 giorni più brutti della mia vita”

ModenaToday è in caricamento