menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dall'Inghilterra e dall'Iran i ringraziamenti della famiglia ai colleghi del dott. Fard

Riceviamo e pubblichiamo una lettera ricevuta ieri dall'Inghilterra, a firma dei famigliari del compianto dottor Filippo Fard, medico del 118 modenese deceduto a fine dicembre dopo una lunga battaglia contro il coronavirus. La sua vicenda ha creato grande commozione non solo sul nostro territorio, ma anche fra i famigliari del medico di orgine iraniana.

A scrivere sono i parenti e i conoscenti della famiglia, rimasti impressionati dalle immagini video del tributo concesso al medico sia presso la sede di Modena Soccorso che in occasione del passaggio del feretro all'esterno dell'Ospedale di Baggiovara.

"Vorremmo offrire il nostro un sentito ringraziamento a medici, infermieri, tecnici, autisti di ambulanze e tutti gli altri - scrivono - Chiunque abbia visto quei video ha ammirato il modo in cui i colleghi del dottor Filippo avevano un enorme rispetto per lui: un simile tributo non è stato fatto per nessun medico in Inghilterra o in Iran. Infine un ringraziamento in particolare il Dott. Paolo D'Inca e il Dott. Michele Lacirignola".

La missiva è firmata da Afsar Dokoohaki, mogie del dott. Fard, dalla madre Mehri dal fratello maggiore Mostafa, dalle sorelle Sedigheh e Narges  e da altri: ing. Ebrahim E. Shad (zio), Sig.ra Nasrin E. Shad, Dott. Jaleh Shad, Sig.ra Jila Shad, Sig. Bijan Shad, Dott. Russell Brynes, Sig. Charles Peak-Smylie, Dott. Thomas Brynes, Dott. Alexandre Brynes, Nicholas Shad, Arabella Peak-Smylie e Sophia Shad.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento